Introdacqua. Pascolo sulla carreggiata e aiuole per foraggio ai buoi di strada

Introdacqua (Aq). L’amministrazione comunale di Introdacqua ha dato in pascolo il demanio comunale sul monte Genzana con il pagamento di Fida, un istituto di servitù prediale che consiste nel corrispondere un corrispettivo sul pascolo al titolare del terreno. In questo moderno caso di affidatura l’area è del comune, non più del feudatario, ma a dare un’occhiata alle strade cittadine sembra di essere tornati al Medioevo. Forse abbiamo un problema che rischia d’investire la comunità e il bestiame che circola in tranquillità, il fatto è che la situazione è la stessa da un paio di settimane, nella periferia della località turistica e soprattutto sulla carreggiata, pascolano indisturbati dei bovini adulti che creano non pochi disagi. 

Foto Daniele Tottone

Foto Tottone
Foto Tottone
Foto Tottone
Foto Daniele Tottone

Viene segnalata una massiccia concentrazione di animali al pascolo sulla carreggiata in località Piè Tassito, l’area di Asinomania per intenderci. I campanacci delle bestiole sono poco percepibili da un’auto. A sorpresa tra i tornanti spuntano le mucche e compaiono persino alcuni bufali, il traffico veicolare sulla ex statale Sannite Sulmona – Scanno tende a rallentare per lo stazionamento dei bovini. Questa è la condizione del traffico in tempo reale nei pressi di Introdacqua, sulla Piana di Sant’Antonio, a Pescocostanzo, il problema è stato risolto mille anni fa tirando su semplicemente delle staccionate in legno che sono quasi dei reperti archeologici per come son vecchi, ogni tanto li risistemano e tutto fila liscio. Qui da noi si preferisce il letame per concimare la carreggiata e magari cucinare un bel toro allo spiedo servito fresco fresco da qualche pilota di formula uno? Gli animali al pascolo bloccano la circolazione stradale, mettono in pericolo loro stessi, gli automobilisti, i motociclisti e gli sparuti pedoni che si azzardano a passare da quelle parti. Su quei tratti di strada la paura si respira come ossigeno e pensare che la presenza di bestiame è stata segnalata da appena 2 settimane, finora nessun incidente, miracolo!  Trovarsi in curva un grosso bovide, non ha prezzo, non è un bel incontro e non è da tutti. Molti contadini stanno lamentando danni alle coltivazioni e ai rotoli di fieno insilato. Sarebbero state presentate delle denunce e delle segnalazioni al Corpo forestale dello Stato, ma non si vede una soluzione al problema sia per i danni all’agricoltura che per la sicurezza stradale e il buon senso civico. “Autorità dove siete?” la comunità Peligna si domanda. mariatrozzi77@gmail.com

Aggiornamenti

Incendi boschivi, a Popoli si prevengono con i pascoli dei terreni ad uso civico 22.10.2015

Introdacqua. Strada sgombra dal bestiame riaccompagnato per la terza volta sul Genzana 11.07.2015

2 risposte a "Introdacqua. Pascolo sulla carreggiata e aiuole per foraggio ai buoi di strada"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.