Manifestazione contro il Numero 2 di Terna per dire No al Traliccio

Cepagatti (Pe). Per il primo pilone nessun problema, è da piazzare su un terreno di proprietà Terna. La società che costruisce l’elettrodotto Villanova-Gissi però ne ha decine di altri da elevare al cielo, dedicati al dio del sol che però non è Mitra. Già al secondo palo, il numero 2, arrivano le grane. Va occupato un terreno privato, non uno qualsiasi, parliamo del fondo del titolare di un’azienda vitivinicola del Consorzio tutela vini d’Abruzzo che in quella località lavora e vive. Anche per questo si organizza la manifestazione democratica di protesta di mercoledì prossimo, ore 9 in contrada Bucceri (info su evento e pagina Facebook).

Elettrodotto5 Report-age.com 2014
Opposizioni immissioni 2014

L’imprenditore si è opposto all’immissione della società che costruisce per Terna e il 24 giugno si vedrà occupare il campo, lotto di un comparto artigianale, acquistato dall’uomo a caro prezzo per realizzare un insediamento produttivo. L’imprenditore voleva costruirci un locale per esporre i vini che produce la sua società: Abruzzo vini. Mercoledì apre il cantiere Terna e anche se nulla è stato ancora deciso per l’opposizione, presentata dal legale del viticoltore, i lavori per l’elettrodotto vanno avanti. Così l’unica speranza è fare affidamento su chi pacificamente si oppone all’ingresso degli operai nei terreni e che per questo, purtroppo, passa altri guai, ma mercoledì non mancherà aiuto e solidarietà all’uomo per manifestare contro quest’altra occupazione.

Elettrodotto terreno da occupare palo 2 Report-age.com 2015L’immissione che prepara all’installazione dei pali, per il pilone numero 2, sarebbe avvenuta lo scorso anno, perché il condizionale? A quanto pare i sondaggi non sono stati eseguiti sul punto giusto perché il giorno dell’immissione sul campo, fase che precede i cantieri per issare i tralicci, il titolare del fondo non era presente e così, per ovviare al problema,  gli operai sarebbero entrati un po’ più in là della sua proprietà eseguendo i carotaggi in un’area demaniale occupata da un impianto di depurazione comunale. Il terreno analizzato non sarebbe lo stesso in cui è previsto il pilone numero 2, tanto contestato, e il titolare del fondo da sventrare si è opposto per vie legali, come altri, ma questo non basta nemmeno a frenare l’opera. Da fonti attendibili, mercoledì aprirà il cantiere per innalzare il traliccio numero 2 dell’elettrodotto Villanova-Gissi e così, alle ore 9, i cittadini del circondario e di Cepagatti (Pe) si sono dati appuntamento su contrada Bucceri alta per una manifestazione democratica contro la realizzazione del mega impianto proprio in località Piano Marino, là dove il palo numero 2 verrà eretto. “Lo scopo è di far conoscere lo stato di degrado ambientale che il territorio sta subendo per la ristrutturazione della vecchia sottostazione elettrica, per la realizzazione della nuova di trasformazione di energia elettrica, per il collegamento dei cavidotti fra le 2 strutture e per il punto di partenza del nuovo elettrodotto Villanova-Gissi oltre alle linee di alta tensione già esistenti da anni” fanno sapere i residenti.

tralicci e monostelo dossier TernaDa quelle parti hanno fatto il pieno di impianti che, a detta della società, sono indispensabili e utili alla causa, ma non sappiamo bene qual è la causa. Contrada Bucceri è da infarto e così a dare la scossa ci pensa Terna che illumina i cuori e i meandri oscuri del nostro Paese e vorrebbe ridare la vista a quanti si oppongono a quei pali inguardabili, de gustibus non disputandum est. Altro problema sono gli angustiati ossia gli esclusi dall’occupazione dei terreni, invidiosi della funzione anti frana attribuita ai piloni dell’elettrodotto da Adel Motawi, responsabile della funzione ambiente autorizzazioni di Terna, ma dipende dai punti di vista.

Neon senza alimentazione sotto un vecchio eletrodotto
Neon senza alimentazione sotto un vecchio eletrodotto

Polemiche tra gli esclusi dal progetto elettrodotto Villanova-Gissi non mancano perché i fortunati proprietari dei terreni presto elettrificati riceveranno dai nuovi tralicci un altro beneficio: girare di notte dotandosi di vecchi neon che potrebbero illuminarsi senza presa di corrente non ha prezzo. Questo sarà possibile però solo sotto i cordoni dell’alta tensione. Un concentrato di elettrosmog che comincia a stare stretto al resto della comunità in bilico tra le frane attive e in bolletta, presto i costi fissi del consumo elettrico lieviteranno in Italia mentre si farà a gara per chi accende per primo i vecchi neon. Che fortunati! Proprio in contrada Bucceri è installata la supermegacentrale elettrica con i suoi enormi trasformatori che, in armonia con l’area artigianale e a ridosso della stessa, producono rumori soavi che annunciano il paradiso. Con i mega macchinari elettrici, fiore all’occhiello della tecnologia d’epoca, si trasferisce energia elettrica da un circuito all’altro e si trasforma così la corrente continua in alternata per l’elettrodotto. Che spettacolo, è una vera fortuna avere in loco questo impianto cui si aggiungono la coda del Cavidotto che vien dal mar e le linee di collegamento per la centrale di smistamento, quest’ultima ri-potenziata, da cui parte l’elettrodotto Villanova-Gissi 380 kv.

L’invito che arriva dritto al cuore della comunità, di questa terra infartuata, ma non vinta è di partecipare mercoledì alla manifestazione democratica per sostenere pacificamente le ragioni di una popolazione danneggiata, ora, dal passaggio imposto dall’elettrodotto Villanova-Gissi e domani? mariatrozzi77@gmail.com

Aggiornamenti

Mercoledì a Pieni Polmoni: ‘NO alle occupazioni a Lanciano per l’elettrodotto’ 06.07.2015

Su Cepagatti

Una risposta a "Manifestazione contro il Numero 2 di Terna per dire No al Traliccio"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.