Altri 50 profughi in arrivo anche a Sulmona tra oggi e domani

Sulmona (Aq). La notizia è di un’ora fa (delle ore 16). Sono in arrivo tra oggi e domani una cinquantina di profughi a Sulmona e ci si prepara all’accoglienza di questi altri disperati. Il numero dei richiedenti asilo, ospitati in città, continua a crescere vertiginosamente così come in Alto Sangro e i dati ufficiali della Questura indicano, almeno fino a mercoledì scorso, 27 migranti ospitati a Castel Di Sangro e quasi una ventina a Sulmona. 

Emergenza profughi, l’Italia è al collasso e questo torna utile? E’ vero però che in provincia dell’Aquila non si sa più dove accoglierli tanto che per ospitarli stanno preparando alcuni alberghi. La popolazione è preoccupata. Secondo i dati ufficiali il 18 giugno risultavano registrati a Sulmona solo 17 profughi che sarebbero i restanti dei 2 gruppi fatti arrivare le scorse settimane. Il primo gruppo di 20 nigeriani, giunti da Agrigento (Sicilia), è stato accolto sin dai primi giorni di maggio nel capoluogo peligno esattamente nei locali ex sede della sezione locale del partito della Democrazia cristiana, di proprietà della Casasanta dell’Annunziata. Assai discusso in città è stato l’annuncio del loro arrivo, uno strascico di polemiche per la venuta dei primi migranti e il risentimento è cresciuto a sentire raccontare della loro permanenza quando in città ci sono famiglie intere che non sanno dove sbattere la testa. Cresce il malumore, ma chi comanda non vuole sentire ragione, si va avanti nonostante le evidenti inquietudini. Il secondo gruppo di richiedenti asilo, composto da 6 donne e un bambino, tutti dell’Eritrea, è partito da Messina alla volta dell’Abruzzo la scorsa fine settimana, sono giunti a Sulmo i primi di giugno, di notte. Nemmeno 10 giorni ed arriva un’altra bordata, andando avanti così la città dei confetti cambierà praticamente volto e nel giro di pochissimo tempo. Intanto si dovrà accettare ancora di ospitare altri 50 richiedenti asilo accollandosi altri problemi, sanitari e di sicurezza, per il loro arrivo e per i loro allontanamenti con le forze dell’ordine e i servizi sanitari che in valle Peligna sono ridotti al lumicino. Di questa nuova tornata il sindaco di Sulmona, Giuseppe Ranalli, dichiara di avere avuto dalla Casasanta notizia dell’arrivo di soli 5 profughi che saranno ospitati nei locali dell’ente. Il primo cittadino non ha però ancora ricevuto la notizia ufficiale dalla Prefettura. Gli altri probabilmente andranno in alberghi a disposizione per affrontare l’emergenza. Dei trasferimenti e della distribuzione dei migranti, in provincia, si occupa la Questura dell’Aquila. Solleverà polemiche quest’altro arrivo? E’ certo, cominciano ad essere davvero tanti e non si sa più dove metterli e così, in queste ore, si sta attrezzando un albergo. Alla comunità peligna toccherà mostrare di essere davvero paziente, toccherà provare che questa parte dell’Abruzzo è proprio forte, sopporta in silenzio, ma è anche gentile. Toccherà convivere con altre paure e timori, toccherà subire le scelte che, in questo territorio, vengono prese da chi la valle non la conosce, da chi difficilmente comprende il senso e il significato della vera integrazione. Nient’altro che preoccupazioni dunque per il comprensorio.Annunziata Sulmona Barcone profughi Report-age.com 2015 Questi nuovi arrivi saranno ospitati, gran parte, in una struttura ricettiva che resterà occupata, probabilmente, anche nei periodi di maggior flusso turistico quando a fine luglio, con le rievocazioni storiche, il circondario di Sulmona potrebbe raggiungere l’apice dell’accoglienza, turistica.

L’emergenza profughi viene gestita, attualmente, direttamente dalla Questura dell’Aquila, il Commissariato di Sulmona sarebbe informato degli arrivi e alla Polizia di via Sallustio dovrebbero essere destinate le segnalazioni degli allontanamenti volontari degli ospiti, ma a quanto sembra, a parte la prima defezione, non sembra ce ne siano state altre, strano.

Aggiornamento serale
Cambiamento di programma alle ore 19 per i 50 profughi in arrivo. A Sulmona pare che ne arriveranno solo una decina, non tutti dunque come inizialmente previsto, un’altra decina saranno alloggiati a Castel Di Sangro (Aq) e il resto sarà smistato in diverse località dell’aquilano.

Aggiornamenti

Profughi anche a Cantone di Introdacqua. Altra richieste di accoglienza da coop di Sulmona 09.12.2015

Richiedenti asilo in treno senza biglietto: una morde un poliziotto 15.10.2015

Approfondimenti
Altri 50 profughi a Sulmona. Forza Nuova: “Non possiamo, non dobbiamo, non vogliamo!”  20.06.2015

Profughi ospitati a Sulmona: non c’è chiarezza sul numero 17.06.2015

Altri 7 profughi ospitati a Sulmona, in tutto 25: ne manca un altro! 10.06.2015

Profughi a Sulmona. Stamattina è fuggita la prima nigeriana 09.05.2015

Da Agrigento a Sulmona, 18 profughi in arrivo, Forza Nuova:’basta razzismo verso italiani’ 06.05.2015

Tutto sui profughi a Sulmona

7 risposte a "Altri 50 profughi in arrivo anche a Sulmona tra oggi e domani"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.