Usurai pendolari per riscuotere le rate dei prestiti in Alto Sangro

Fonte immagine http://www.molisecentrale.net/
Fonte immagine

Sulmona (Aq).  Pendolari, una volta alla settimana, per riscuotere gli interessi a strozzo dei prestiti concessi a imprenditori dell’Alto Sangro, proprio per questo 3 napoletani G. G. di 38 anni, A. G. di 20 anni e  A. D.,  47 anni, sono finiti in manette.

La Guardia di finanza di Sulmona ha arrestato i 3 partenopei che dovranno rispondere dell’accusa di usura e uno dei presunti strozzini è stato recluso nel carcere di via Lamaccio a Sulmona. Il fatto di recarsi, un giorno a settimana, in Alto Sangro per incassare le rate dei prestiti, gli interessi erano fino al 400% delle somme concesse, gli ha fatto conquistare la definizione di usurai pendolari. Un imprenditore dell’Alto Sangro, a fronte di un prestito di 200 mila euro, aveva già dato ai campani, dal 2011 al 2014, la bellezza di 442 mila euro e ancora altri 315 mila euro avrebbe dovuto versarle al trio. Si e’ scoperto, inoltre, che alcune vittime, per onorare il debito accumulato, erano costrette a cedere alla banda beni e proprietà. Disperata, una delle vittime ha minacciato persino il suicidio e così la denuncia che ha fatto partire l’indagine. Controlli e pedinamenti, intercettazioni telefoniche e verifiche bancarie sono state necessarie per mettere spalle al muro i colpevoli e l’operazione si è conclusa ieri con all’arresto dei napoletani, due in flagranza di reato, che riscuotevano i soldi da una delle loro vittime e il terzo beccato nella sua abitazione in provincia di Napoli. Le indagini della Guardia di finanza di Sulmona sono state coordinate dal tenente Luigi Falce.

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.