No Ombrina. M5S contesta partecipazione Pd: ‘Come boia alla manifestazione contro pena di morte’

giacimento-di-petrolioPescara. Il Movimento 5 Stelle il 23 maggio parteciperà alla manifestazione di Lanciano (Ch) per ribadire il No alla deriva petrolifera e al progetto petrolifero Ombrina mare e augura di non vedere bandiere e rappresentanti del Partito democratico durante l’evento perché, scrive in una nota il movimento, sarebbe come vedere un boia che aderisce ad una manifestazione contro la pena di morte.

“Ci saranno parlamentari abruzzesi e non, i consiglieri regionali, i consiglieri comunali, attivisti e simpatizzanti. Il M5S è l’unica grande forza politica che potrà essere presente, a testa alta, alla manifestazione. Ci auguriamo invece di non vedere bandiere o esponenti del Pd principale responsabile di quanto sta accadendo alla nostra regione. Sarebbe come vedere un boia che partecipa a una manifestazione contro la pena di morte. Non esiste un Pd buono e uno cattivo, chiunque faccia parte o sostenga questo partito è complice se non direttamente responsabile della devastazione del nostro territorio e dunque non dovrebbe ipocritamente mettere piede alla manifestazione – scrive il movimento pentastellato abruzzese – Mentre il governo Renzi infatti, continuando la politica dei governi passati, sta svendendo il nostro territorio alle multinazionali degli idrocarburi, da quando è entrato nelle istituzioni il M5S si è immediatamente attivato per bloccare questa deriva con decine di proposte in tutti gli enti in cui siamo presenti: proposte di legge, emendamenti, mozioni e interrogazioni in Parlamento (tutte bocciate dalla maggioranza); una Risoluzione regionale approvata per impegnare la giunta a fare ricorso alla Corte costituzionale contro il devastante decreto Sblocca Italia, mozioni comunali, tra cui quella di Pescara con un consiglio comunale aperto, per chiedere impegni concreti alle amministrazioni. Anche al di fuori dei palazzi il M5S in questi anni ha continuato la sua azione di sensibilizzazione e di mobilitazione, attraverso l’organizzazione di numerosi eventi informativi per sensibilizzare i cittadini su questo tema di fondamentale importanza per tutti noi abruzzesi. Il corteo di Teramo di novembre 2013, il flash mob a Pescara di luglio 2014, il recente incontro di Vasto (25 aprile) sono solo alcuni degli eventi che il M5S ha organizzato in Abruzzo in questi due anni. Abbiamo contribuito anche fattivamente all’organizzazione della manifestazione e invitiamo tutti i cittadini che hanno a cuore il futuro della nostra regione a parteciparePerché l’Abruzzo non vuole Ombrina e le trivelle”. mariatrozzi77@gmail.com

Approfondimenti

D’Orsogna scrive a D’Alfonso: “Progetto Ombrina, nessuno lo vuole, ma dipende da lei” 19.03.2015

Maria Rita D’Orsogna alla Manifestazione NO Ombrina NO Elsa del 23 maggio a Lanciano 04.05.2015

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.