Profughi a Sulmona. Stamattina è fuggita la prima nigeriana

profughiSulmona (Aq). A quanto pare non si è sentita “a casa” se nonostante le premure, la solidarietà e l’accoglienza della comunità sulmonese si è allontanata dall’appartamento che le era stato assegnato senza fare più ritorno. Si tratta di uno dei 20 profughi ospitati a Sulmona, per l’esattezza parliamo di una giovanissima ragazza, appena maggiorenne, di origine nigeriana.

Si sa davvero poco di lei, da questa mattina sono sulle sue tracce gli agenti del Commissariato di Polizia di Sulmona e sembra averne lasciate davvero poche la giovane, è incerta anche l’età e si nutrono dubbi anche sugli altri dati personali. Insomma è come cercare un ago in un pagliaio e la nigeriana non avrebbe dovuto allontanarsi. Forse non ha compreso le parole del mediatore, forse non si è fidata, ma la giovane che è scappata ha perso forse la sua unica possibilità per dare una svolta alla sua vita perché l’accoglienza a Sulmona era l’unico modo per ottenere una forma di tutela che potesse avvicinarla all’ambito asilo politico richiesto. Invece la ragazza da questa mattina non è più rientrata nel suo alloggio, della ex sede dell’Dc, su corso Ovido e non si trova da nessuna parte. Da questa mattina la cercano ovunque. I profughi accolti non sono controllati, sono liberi di muoversi e la ragazza sembra averne approfittato. Ha preferito la clandestinità forse per raggiungere qualcuno, qualche parente o il suo ragazzo. Se dovesse essere rintracciata, anche a Pescara, ora rischia purtroppo l’espulsione. In queste ore gli agenti la cercano, ma è davvero un’impresa titanica trovarla.

In principio Sulmona si era organizzata per l’accoglienza di 18 profughi, magicamente diventati 20 all’arrivo, perché dal conto comunicato alla cittadinanza non erano stati inclusi i bambini. Si tratta di 14 donne magrebine, 4 uomini e 2 bambini che da Agrigento sono giunti il 7 maggio in città e sono ospitati in un locale messo a disposizione dalla Casasanta dell’Annunziata dove c’è tutto il necessario per vivere dignitosamente. In 2 mesi di permanenza nel capoluogo peligno quanti profughi ancora si allontaneranno? L’ente morale sulmonese, gestore anche della casa di riposo per anziani santa Chiara, ha sostituito negli impegni l’Istituto pubblico di assistenza e beneficenza che partecipò al bando nel quale sono indicati i requisiti minimi indispensabili per l’accoglienza. L’Ipab (Chieti/ L’Aquila) era finito in difficoltà qualche tempo dopo aver risposto alla richiesta di accoglienza sollecitata dalla Prefettura volta a garantire un tetto al gruppo di 320 profughi destinati all’Abruzzo. Per il caso di scabbia riscontrato su uno di loro non c’è alcun pericolo, dicono i medici che hanno rassicurato sul fatto che si tratta di una malattia guaribile in pochi giorni con cure e precauzioni igienico sanitarie. Rassicuranti sono anche le dichiarazioni del sindaco di Sulmona, Giuseppe Ranalli, che ha predisposto tutto il necessario per i controlli sanitari e di sicurezza per la ventina di profughi in attesa di asilo. Purtroppo, per la ragazza fuggita stamane, sfuma la possibilità di ottenere asilo e rimanere in Italia, di fatto ora è una clandestina. mariatrozzi77@gmail.com

Tutto sull’argomento

Aggiornamenti

Profughi da Sulmona a Popoli: solo una lunga passeggiata come in Africa 01.07.2015

Altri 50 profughi in arrivo a Sulmona tra oggi e domani 20.06.2015

Altri 50 profughi a Sulmona. Forza Nuova: “Non possiamo, non dobbiamo, non vogliamo!” 20.06.2015

Altri 7 profughi ospitati a Sulmona, in tutto 25: ne manca un altro 10.06.2015 

Niente Centro profughi alla Scuola di Polizia Penitenziaria, ma allora dove? 03.06.2015

Profughi alla scuola della Penitenziaria. Nel dubbio il vice UilPa Nardella interroga il sindaco  02.06.2015 

Torna l’idea del Centro di prima accoglienza per profughi a Sulmona, almeno 300 posti 31.05.2015 

Se razzista vuol dire sapere dell’amico che mia figlia porta a casa allora lo sono 12.05.2015

Da Agrigento a Sulmona, 18 profughi in arrivo, Forza Nuova:’basta razzismo verso italiani’ 06.05.2015

Il caso profughi a Sulmona

9 risposte a "Profughi a Sulmona. Stamattina è fuggita la prima nigeriana"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.