Il Moro è vivo: segni di vita nel fiume morto

Cavedani italiaci nel fiume Moro (Ch) Report-age.com 2015Ortona (Ch). Il Moro è vivo e anche se il suo stato di salute non è dei migliori se la caverà, direbbe Fabrizia Arduini, presidente dell’associazione Wwf Zona Frentana e Costa Teatina così come il più ottimista tra i medici dell’ambiente. Il fiume dà segni di vita, lo documentano le immagini con la presenza nel corso d’acqua di 2 cavedani, immortalati ad una distanza di 50/100 metri dalla foce.

Cavedano sul fiume Moro Report-age 2015Il cavedano italico è un pesce che si adatta facilmente, è l’unico in Italia a godere di buona salute, si tratta comunque di una notizia positiva per un fiume dato per spacciato. Addirittura qualcuno l’ha definito il fiume morto, ma non è così, il Moro resiste nonostante tutto. Nonostante sia obbligato a mettersi a servizio igienico del comune di Ortona, il tratto terminale è una vera e propria fogna a cielo aperto, ma il corso d’acqua sembra spuntarla su ogni attacco dell’uomo. Prima di diventare ricettore di qualche scarico di città, il fiume attraversa la Riserva regionale Punta dell’Acquabella istituita con la legge regionale n.5 del 2007, area che resta ai più sconosciuta, in totale abbandono e degrado. E comunque nel Moro, sin dal calendario ittico del 1998, erano segnalati specie come il cavedano e l’anguilla. Altri avvistamenti di cavedani, in questo corpo idrico minore, sono stati fatti non oltre Sant’Apollinare alta.

Fiume Moro nel 2012 colorato da strane sostanze
Il Moro 2012 colorato da sostanze

A rovinare il resto è l’inottemperanza agli Obiettivi di qualità ambientale stabiliti dalla Unione europea (entro quest’anno tutti i fiumi avrebbero dovuto raggiungere almeno lo stato buono, ma per la maggior parte non si arriva al sufficiente accontentandosi in molti casi dello status scadente). Di fatto sappiamo che le condizioni del fiume Moro sono tragiche, ma il corso d’acqua a quanto pare è popolato da meravigliosi cavedani, sicuramente autoctoni e in perfetta salute che si fortificano in corrente preparandosi alle imminenti tenzoni amorose.  mariatrozzi77@gmail.com

Immagini di copertina e slide show per gentile concessione di Vincenzo Lamonaca, Guardia ittica Wwf.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.