Acquisto palazzina per Asl Pescara. Vacca: “D’Alfonso contestò in ritardo”

Domenico Pettinari
Domenico Pettinari
Acquisto Palazzina uffici Asl Pescara Report-age.com 2015
Lettera 24 febbraio

Pescara. Lo si considerava un pessimo affare già da dicembre, con il patrimonio immobiliare in eccesso della Regione dislocato anche sulla Ausl di Pescara.  A nutrire forti perplessità sull’acquisto della famigerata palazzina, per ospitare uffici e direzione Asl del capoluogo adriatico, è stato anche l’assessore regionale alla sanità Silvio Paolucci, ma 3 giorni dopo la firma del contratto di acquisto dell’immobile da parte della Asl pescarese. Le  carte pubblicate dal Presidente Luciano D’Alfonso, sul suo profilo Facebook, confermano quanto sospettato dai consiglieri regionali Domenico Pettinari (M5S) e Lorenzo Sospiri (Fi) per la spesa di oltre 6 milioni di euro per i locali, contestata anche dal Presidente D’Alfonso che però ha provato a bloccarne l’acquisto in ritardo. Lo sottolinea in una nota l’onorevole Gianluca Vacca e lo si apprende da una lettera che in data 24 febbraio l’assessore Paolucci ha scritto, anche a nome del commissario ad acta D’Alfonso, per fermare immediatamente l’acquisto dell’immobile.

On. Gianluca Vacca
Gianluca Vacca

“Peccato che la firma a chiusura del contratto sia in data 16 febbraio e il Presidente avrebbe fatto scrivere al proprio assessore di fermare l’acquisto ben 8 giorni dopo (24 febbraio) la stipula del contratto – afferma Vacca deputato del Movimento Cinque Stelle. – Lo stop  però è arrivato troppo tardi ed ha impedito di far risparmiare ai cittadini ben 6 milioni di euro. Proprio per questo ho portato la questione direttamente all’attenzione del Ministro della Sanità e della Presidenza del Consiglio – sottolinea Vacca  – proprio per verificare se a causa di questo ritardo ci sia stato un investimento sbagliato, in questo momento così delicato per la sanità abruzzese, e proprio perché le forze di opposizione nel loro pieno diritto di verifica e controllo hanno il dovere di sottolinearlo e renderlo di pubblico dominio – incalza Vacca – Inoltre rimane il dubbio del perché un atto così importante porti la firma dell’Assessore Paolucci che parla anche a nome del Commissario Luciano D’Alfonso e non sia direttamente a firma del Presidente, fatto che avrebbe reso molto più incisivo lo stop arrivato per l’acquisto”.

I documenti

Approfondimenti

Immobile d’oro della Asl Pescara: M5S interroga Renzi e Lorenzin. Comitato Via da rifare 23.04.2015

2 risposte a "Acquisto palazzina per Asl Pescara. Vacca: “D’Alfonso contestò in ritardo”"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.