Agente chiede di lavorare, anche se candidato in aspettativa, per meritare la retribuzione

Molina Aterno (Aq). Chiede al Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria (Dap) di poter lavorare, di non essere sottoposto ad aspettativa speciale per le amministrative del 31 maggio per evitare disagi ai colleghi vista la carenza di organico nel carcere e di poter lavorare durante la candidatura. Suo malgrado,  Mauro Nardella, sovrintendente di Polizia Penitenziaria, si ritroverà a sottostare ad una legge “il cui contenuto reputo essere obsoleto e non più confacente ai tempi moderni” dichiara il poliziotto eletto a Molina Aterno (Aq) la scorsa tornata elettorale, consigliere comunale e assessore del comune, ma in scadenza di mandato.

Aggiornamento

foto Trozzi
Mauro Nardella

Tra tanti che se ne approfittano, un gesto onorevole di chi sembra davvero spinto da buone intenzioni. Il sovrintendente  deve essere uno di quei candidati rispettosi. Così insiste nel chiedere, fece lo stesso la prima volta che si presentò alle elezioni a Molina, di poter comunque lavorare per meritare la mensilità che gli è garantita dallo Stato al quale non può rinunciare perché verrebbe meno una fonte indispensabile di sostentamento e metterebbe in difficoltà la sua famiglia. Per questo la richiesta inoltrata al Dap del ministero della giustizia, i primi di aprile, nel tentativo di continuare a lavorare nel carcere, ma alla domanda il dipartimento ha risposto con esito negativo appena una settimana dopo. La legge gli vieta di lavorare nel tempo che intercorre dal giorno della sottoscrizione della candidatura sino al giorno delle elezioni, la disciplina impone a tutti i candidati in divisa come lui l’aspettativa speciale con assegni.

Sarà di nuovo emergenza nelle carceri abruzzesi, sotto organico da anni, se è vero che solo nel penitenziario di Sulmona saranno circa  40 gli agenti che si candideranno e che non potranno lavorare per circa 30 giorni e per effetto dell’art. 81 della Legge 121/81, che concede a tutte le forze di polizia, in caso di candidatura, un mese di aspettativa speciale retribuita con assegni per esigenze di campagna elettorale.

L’articolo 81 del Dpr 121/81 è retaggio di un’epoca, quella degli anni di piombo, in cui vestire una divisa poteva creare un certo condizionamento agli elettori, resta comunque il voto libero e segreto. Una persona in divisa potrebbe esercitare una certa influenza nell’elettorato, per questo si fa divieto alle forze di polizia di partecipare in uniforme a iniziative e competizioni politiche e di candidarsi. L’aspettativa speciale è dunque disposta perché in abiti civili l’uomo, non l’agente dunque, possa esercitare un diritto garantito dalla Costituzione, candidarsi appunto, ma al di fuori del suo ufficio. E’ ancora possibile accettare questa condizione di aspettativa obbligatoria che gli agenti della polizia penitenziaria cominciano a sentire come una discriminante, nel senso opposto, perché mette in cattiva luce dinanzi alla comunità questi candidati e c’è chi è pronto a giurare che vogliano solo affrancarsi un mese di duro lavoro. Soprattutto, la carenza d’organico nelle carceri italiane che nel periodo elettorale è cronica come si risolve? E’ il caso di rivedere la disciplina. E’ arrivato il momento di cambiare e se ne sono convinti anche i colleghi degli agenti candidati, i rappresentanti delle istituzioni hanno promesso d’intervenire, ma è sempre la politica del verba volant.  mariatrozzi77@gmail.com

Aggiornamenti

Risultati elezioni in Abruzzo: invalidata l’elezione a Castelvecchio Calvisio e Pietracamela 01.06.2015

Approfondimenti

Abruzzo. Candidati 121 Poliziotti della Penitenziaria e nelle carceri c’è carenza di organico 04.25.2014

4 risposte a "Agente chiede di lavorare, anche se candidato in aspettativa, per meritare la retribuzione"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.