Passa la Risoluzione su Ombrina ed Elsa. No Triv: “Se il governo rifiuta il decreto D’Alfonso si dimetta”

Dalle pagine della Petroceltic
Elsa 2 Dalle pagine della Petroceltic

L’Aquila. Il Consiglio regionale abruzzese ha approvato oggi una Risoluzione, presentata dall’assessore all’ambiente, Mario Mazzocca,  che impegna il Presidente della Regione Luciano D’Alfonso ad intervenire affinché si fermino i progetti Ombrina mare 2 e Elsa 2. Lo annuncia il Coordinamento nazionale No Triv Abruzzo che inoltre consiglia al governatore di agire di conseguenza se il governo nazionale dovesse rifiutarsi di adottare un decreto legge su Ombrina: “D’Alfonso stia dalla parte degli abruzzesi e si dimetta” suggeriscono gli attivisti.

Elsa and Ombrina Mare oil-fields
Elsa2 ed Ombrina mare 2

Solo se si impugneranno le eventuali concessioni, Ombrina ed Elsa,  al Tribunale amministrativo regionale del Lazio si potrebbe fermare il progetto e sarebbe il caso di procedere ad una modifica legislativa del decreto sviluppo 2012, ma prima che si concluda il procedimento di autorizzazione dei progetti. Segue proprio questa linea la Risoluzione di oggi che resta comunque un semplice atto di indirizzo che impegna il presidente D’Alfonso a:

  1.  chiedere ai ministri dell’ambiente e dei beni culturali di non firmare i decreti di compatibilità ambientale riguardanti i progetti Ombrina Mare 2 ed Elsa 2;
  2.  impugnare i decreti, nell’eventualità che vengano firmati, dinanzi al Tar Lazio;
  3.  di adoperarsi presso il ministro dello sviluppo economico affinché non firmi i decreti di concessione riguardanti i 2 progetti;
  4.  impugnare, nel caso in cui le concessioni relative vengano accordate, i decreti medesimi dinanzi al Tar Lazio;
  5.  di attivarsi in modo da favorire la rapida conclusione delle procedure di perimetrazione del Parco dei Trabocchi della costa teatina;
  6.  di chiedere al Governo di adottare un decreto legge che modifichi l’art. 6, comma 17, del Codice dell’ambiente (nella versione introdotta dal Decreto sviluppo 2012) in linea con i progetti di legge e le risoluzioni presentate, alla camera dei deputati e al senato,da diverse forze politiche.

No trivelle Report-age.com 2015“Il Presidente della Regione agisca ora in coerenza con il mandato ricevuto dal Consiglio – scrivono dal Comitato anti trivelle –  e se il governo rifiuterà di adottare un decreto legge di modifica del Decreto sviluppo del 2012, non risolvendo il problema di Ombrina, D’Alfonso stia dalla parte degli Abruzzesi e rassegni le dimissioni dalla carica istituzionale. “Non é una questione politica tra le tante – chiarisce  il movimento ambientalista e conclude –  E’ la questione primaria per agire in continuità e coerenza con i ricorsi alla Corte costituzionale presentati sulla Sblocca Italia e sulla legge di stabilità 2015, è l’occasione per rendersi effettivo rappresentante degli interessi collettivi regionali, in reale contrapposizione con l’impostazione estrattivista del governo nazionale, del suo partito, e delle multinazionali”. mariatrozzi77@gmail.com

Approfondimenti

Progetto Ombrina . Di Salvatore: ‘Risoluzioni, Sblocca Italia e Parco non servono alla causa, occorre la modifica al decreto sviluppo’ 12.04.2015

Una risposta a "Passa la Risoluzione su Ombrina ed Elsa. No Triv: “Se il governo rifiuta il decreto D’Alfonso si dimetta”"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.