Atessa e Lanciano: ponte non più allineato al basamento. Possono stare tranquilli?

Atessa e politica 1 possono stare tranquilliLanciano (Ch). Viadotto tra Atessa e Lanciano, urge immediatamente un sopralluogo, è indispensabile la messa in sicurezza, quello delle immagini è un ponte piuttosto trafficato che collega l’area industriale di Atessa al territorio del comune di Lanciano.

Pessime le condizioni del cavalcavia, da alcuni anni le colonne non sono più allineate al basamento sul fiume Sangro e la situazione peggiora. I cittadini dei comuni che quotidianamente percorrono quella strada chiedono se si possa stare davvero tranquilli con quelle cose ridotte a quello stato. Soprattutto, per quel ponte fiumi di segnalazioni in Rete nei social media, on line, su Internet e a voce sono state presentate agli amministratori da almeno 6 anni e non sono bastate. La risposta di oggi del vice sindaco di Atessa poi si accompagna a un singolarissimo ‘sembra’. Cosa si aspetta a risolvere il problema e ad evitare la “scocciatura” di qualcun altro che, di tanto in tanto, si accorge del cavalcavia in quelle condizioni, dell’usura del tempo e del maltempo, e si preoccupa ‘disturbando’ gli amministratori di palazzo di città per saperne di più, per sapere com’è la situazione, se c’è stato un peggioramento, per sapere se ci sono controlli, per non dover dire un giorno che si poteva evitare.

Atessa e politica Posso stare tranquilliÉ di Mattia Cirigliano la nuova segnalazione e le immagini di alcuni piloni di un viadotto, non più allineati rispetto al basamento immerso nel fiume Sangro, preoccupano. Frane e smottamenti, in terra teatina, hanno fatto danni in questi mesi e il giovane chiede, con un post pubblicato sulla pagina Facebook Atessa e politica se con quelle colonne così conciate possono stare tranquilli: “Salve, vorrei fare una domanda senza creare né litigi né altro, volevo solamente chiedere a chi magari ne sa di più, se possiamo stare tranquilli ogni giorno nel percorrere il famoso ponte che collega la zona ind. di Atessa a Lanciano.. Queste sono le condizioni dei pilastri portanti del ponte! Ora io non sono nessuno per giudicare, tantomeno sono bravo in materia, però a colpo d’occhio direi che magari qualcosina non va. La domanda sorge spontanea, visto che è un ponte su cui ogni giorno transitano tantissime persone tra lavoratori, studenti e quant’altro, possiamo stare sicuri?”.

Atessa e politica Posso stare tranquilli

Risposta del vice sindaco di Atessa Pellegrini
Vice sindaco Atessa Pellegrini

Sembra scocciato Enzo Pellegrini, vice sindaco di Atessa (Ch) che così risponde al post “Ogni anno tornano su fb queste foto, riscoperte da qualche “esperto” La situazione è la stessa da decenni ed è stata verificata dai tecnici della Provincia molte volte, nello specifico mi sembra che non si sia rilevato instabilità strutturale”. Non riusciamo ad avere risposta ancora a questa domanda che al vice possiamo rivolgere solo con messaggio su Fb “A lei sembra che non si sia rilevata instabilità o è certo di questa cosa… i controlli su quelle colonne sono periodici?” attendiamo risposta.

Ponte Atessa lanciano nel 2009Ed è ancora più sconvolgente e sconcertante allora sapere che già dal 2009 il ponte versava in pessime condizioni, a ricordarlo al gruppo sono altre immagini, in questo caso fornite da un altro utente del social network, originario di Atessa, che documenta lo stato del ponte, all’epoca, caricando le vecchie foto di quel lontano e triste anno tra i commenti al post di Mattia Cirigliano. La situazione suscita tanto sdegno tra la popolazione e tanta preoccupazione, la speranza è che l’amministrazione stia programmando degli interventi utili a evitare che le cose peggiorino da quelle parti. mariatrozzi77@gmail.com

Aggiornamenti 

Reinventa cavalcavia: concorso di idee Anas per ingegneri e architetti 28.11.2015

M5S e Striscia per il ponte non proprio allineato, se ne interessa anche Report 12.04.2015

Costruire con lo sputo e il fango come i nidi di rondine 12.04.2015

3 pensieri riguardo “Atessa e Lanciano: ponte non più allineato al basamento. Possono stare tranquilli?

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.