Alla Camera norma salva-inquinatori. Acerbo: “Pietra tombale su processo Bussi”

Maurizio Acerbo
Maurizio Acerbo

Roma. “La maggioranza renziana si prepara a fare un altro regalo agli inquinatori e a scrivere il definitivo colpo di spugna sulla vicenda di Bussi e della val Pescara come su tutti i disastri ambientali garantendo impunità a tutti i grandi gruppi industriali e a tutti gli inquinatori – implacabile Maurizio Acerbo della segreteria nazionale Prc, Partito rifondazione comunista. L’onorevole annuncia l’ordine del giorno che domani impegnerà la commissione giustizia della Camera: “Disposizioni in materia di delitti contro l’ambiente” è il provvedimento tanto atteso e richiesto dagli ambientalisti, ma taroccato in Senato sotto dettatura di Confindustria, sottolinea Acerbo.

“Chiedevamo norme più severe verso chi inquina e invece ci ritroviamo l’invenzione del disastro ambientale abusivo e cioè un disastro che può essere punito solo se commesso abusivamente. Altrimenti, il fatto non sussiste e l’imputato viene assolto – chiarisce il segretario di prc – Infatti, come denuncia lo storico magistrato ambientalista Gianfranco Amendola in un articolo pubblicato sul sito di diritto ambientale, “fare addirittura dipendere la punibilità di un fatto gravissimo dall’osservanza o meno delle pessime, carenti e, molto spesso, complicate e di difficile comprensione ed attuazione, norme regolamentari ed amministrative oggi esistenti significa veramente subordinare la tutela di beni costituzionalmente garantiti a precetti amministrativi spesso solo formali o a norme tecniche che, spesso, sembrano formulate apposta per essere inapplicabili. Mentre prima si richiedeva una condotta illecita per violazione di legge, adesso tutto dipende solo dalla presenza o meno di un’autorizzazione della pubblica amministrazione. Invece di modificare le nostre pessime leggi ambientali, onde evitare di dare autorizzazioni che possono portare a disastri, si sceglie di rendere lecito un disastro se c’è un’autorizzazione alla produzione. Insomma, mano libera all’industria inquinante e basta con questi giudici troppo zelanti!”. L’intero articolo di Amendola

Conclude il segretario: “E’ evidente che se verrà approvata questa nuova norma, più favorevole agli inquinatori, si applicherà al processo di Bussi che non è ancora arrivato alla sentenza definitiva. Siamo di fronte davvero alla legalizzazione del crimine ambientale. Il testo è già passato al Senato e quindi se approvato dalla Camera diventerà legge con conseguenze opposte a quelle per cui come ambientalisti avevamo chiesto un intervento legislativo. L’approvazione di questa norma criminale va scongiurata e il testo va corretto”. mariatrozzi77@gmail.com

Aggiornamenti

Ddl ecoreati. Libera e Legambiente: “Subito la norma senza toccare una virgola” 20.03.2015

Una risposta a "Alla Camera norma salva-inquinatori. Acerbo: “Pietra tombale su processo Bussi”"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.