Legge stabilità 2015. Abruzzo e Campania impugnano. Ricorso alla Corte costituzionale

Manifestazione contro le trivelle Report-age.com 2014
Roma. Manifestazione ambientalisti contro le trivelle

Le Regioni Abruzzo e Campania impugnano dinanzi alla Corte costituzionale i commi 552 e 554 dell’articolo 1 della legge di stabilità 2015, relativi alla materia energetica e agli idrocarburi.

Con il loro ricorso, le 2 Regioni hanno denunciato le violazioni degli articoli 117 e 118 della Costituzione, che disciplinano il riparto della competenza legislativa e l’esercizio delle funzioni amministrative. Per quanto riguarda l’Abruzzo il ricorso si fonda su 2 ordini di motivi: la previsione di una intesa sostanzialmente debole da parte della Conferenza unificata, dove siedono gli enti territoriali, comuni e Regioni, sul piano delle aree con il quale il ministro dello sviluppo economico, al comando e in solitudine, stabilirà dove si potrà estrarre e dove no. Altro motivo d’impugnazione delle Legge di stabilità attiene all’irragionevolezza della qualifica di strategicità di ogni opera necessaria al trasporto, allo stoccaggio, al trasferimento degli idrocarburi in raffineria, di ogni opera accessoria, dei terminali costieri e delle infrastrutture portuali strumentali allo sfruttamento di titoli concessori, comprese quelle localizzate al di fuori del perimetro delle concessioni di coltivazione.

Cosa s’intende per opera strategica. Se nessuna chiarezza nella Legge di conversione  (L. 11.11.2014  n. 164 -(S)blocca Italia) e sul decreto legge  (Dl  12.09. 2014 n. 133 definito dagli ambientalisti Sporca Italia) è stata fatta sul termine strategico, allora sì che la questione si fa irragionevole. Insomma, cosa intende davvero il governo quando riferisce della strategia nazionale? La magnanimità con cui s’impiega questa definizione fa confondere le idee sulle misure urgenti da adottare per l’apertura dei cantieri, per la realizzazione di opere “pubbliche”, per la digitalizzaizone del Paese e la semplificazione burocratica, per l’emergenza del dissesto idrogeologico e  la ripresa delle attività produttive così da imporne altre. E’ eloquente, strutture da costruire, da autorizzare nel calderone di genericità strategica prendono il sopravvento sulle infrastrutture davvero indispensabili per superare la crisi, et voilà, così ogni capriccio delle multinazionali viene accontentato, dal metanodotto Rete adriatica, che non porterà alcun beneficio agli Italiani se non alla Snam Rete gas e ai soci che hanno cittadinanza nel Bel Paese, all’elettrodotto Villanova – Gissi, solo per citarne alcune. Dunque, la strategia viene consumata addosso a tutto, come aggettivo per bollare ogni genere di opera che fa cassa, ma che è poco utile alle popolazioni o è dannosa per l’ambiente o è rischiosa per la salute. Non è il caso, a questo punto, di pretendere chiarezza formale su cosa il governo intenda per strategia nazionale e per opera strategica così da escludere un senso fuorviante del termine strategico? Sarebbe troppo pretendere chiarezza dalla legge che Sblocca, a favore di pochi, cumuli di ricchezza.

La legge di stabilità è stata impugnata anche da Puglia, Veneto, Valle d’Aosta e Lombardia, ma per motivi totalmente diversi. mariatrozzi77@gmail.com

Approfondimenti

Sblocca Italia. Mazzocca dà mandato all’avvocatura per ricorso su art.38 27.11.2014 

Il decreto Sporca Italia è legge. Cittadini davvero delusi dalle istituzioni 6.11.2014

 Iniziative ambientaliste su (S)blocca Italia         Legge 164 11.11.14

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.