Interrogazione dei Parlamentari 5 stelle sullo “scoppio” del gasdotto di Pineto

Teramo. Sulla esplosione del gasdotto di Mutignano, frazione di Pineto (Te) Gianluca Vacca, Andrea Colletti e Daniele  Del Grosso, parlamentari a 5 stelle, presentano un’interrogazione al presidente del consiglio dei ministri, Matteo Renzi, e al ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, Gian Luca Galletti.

L’interrogazione è necessaria per sapere quali sono gli interventi di manutenzione effettuati negli ultimi anni da Snam Rete gas i 3 parlamentari interrogano il governo per sapere com’è garantita la sicurezza della rete Snam in un territorio fragile ovvero ad alto rischio sismico, con presenza di forte dissesto idrogeologico sia in condizioni normali che in presenza di eventi eccezionali. Soprattutto gli onorevoli domandano sulla base di quali presupposti il ministro possa emanare provvedimenti di Via, Valutazione di impatto ambientale, ignorando, di fatto, il principio di precauzione nei confronti della salute umana, animale e per la protezione dell’ambiente. I parlamentari penta stellati si rivolgono al Governo per capire se esistono interazioni che hanno provocato l’incidente tra la rete elettrica e il gasdotto Snam.

Questa dunque la premessa: “nel territorio del comune di Pineto, in provincia di Teramo, venerdì 6 marzo alle 7.30 del mattino si è verificata una esplosione del gasdotto Snam che ha provocato la distruzione di diverse abitazioni e il ferimento di alcune persone;

l’esplosione ha provocato una colonna di fuoco alta più di 50 metri e visibile a chilometri di distanza. Fortunatamente il forte vento presente quella mattina ha direzionato le fiamme verso una zona in cui non erano presenti abitazioni;

le prime notizie riportate dai media attribuivano le cause dell’esplosione ad una frana e all’interazione con l’elettrodotto;

è attualmente in corso l’indagine della magistratura per accertare le cause dell’incidente;

quanto accaduto dimostra la fragilità del territorio in cui è presente il gasdotto, che in generale è la caratteristica di tutta la dorsale appenninica; infatti il territorio è caratterizzato dalla presenza di zone a forte dissesto idrogeologico, che in caso di abbondanti precipitazioni diventa altamente instabile, nonché la presenza di numerose faglie attive in zone altamente sismiche, come dimostra il terremoto aquilano;

nel territorio italiano sono diverse le opere legate agli idrocarburi, come i gasdotti, gli oleodotti, i metanodotti, le centrali di compressione e di stoccaggio gas, talvolta ben più pericolosi di quello esploso a Pineto in quanto di dimensioni maggiori;

nella zona di Sulmona (L’Aquila), si sta progettando un metanodotto Rete adriatica e per il segmento Sulmona-Foligno, ben più grande rispetto al gasdotto esploso, in zone altamente sismiche, terremoto aquilano del 2009 e della val di Chienti del 1997 e con numerose faglie attiva; 

a San Martino sulla Marrucina (Chieti) è stata emessa positivamente, con prescrizioni,  la valutazione di impatto ambientale di un progetto di impianto di stoccaggio di gas in una zona franosa, in cui si sono già verificate esplosioni in passato, in zona sismica 1 e in presenza di un elettrodotto, un metanodotto e in cui è in fase di realizzazione un elettrodotto Terna (tratto Villanova Gissi) in alta tensione a poche decine di metri dall’impianto di stoccaggio;

ciò che è accaduto a Pineto è la prova inconfutabile che questi impianti sono altamente pericolosi, a tal punto che non è possibile garantire l’assenza di incidenti;

è necessario rivedere l’intera strategia energetica nazionale, troppo legata agli idrocarburi e che ci espone, quindi, a rischi e a numerose attività (ad esempio gli impianti di estrazione di idrocarburi) che compromettono l’ambiente.. ” 

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.