Pochi sul treno. Non è solo questione d’informazione carente di Trenitalia e Regione

Pescara. In pochi prendono il treno, ma non è solo per informazione carente, così come denunciato da Filt-Cgil (Federazione italiana lavoratori trasporti Cgil) e da Federconsumatori. Puntare il dito su Regione e Trenitalia è normale, ma i viaggiatori che non inquinano spesso, scesi dal treno, devono coprire chilometri di strada per giungere a destinazione. La speranza allora è di poter contare non solo sulla puntualità, ma anche sulla possibilità di avere collegamenti locali seri, un autobus di linea che tenga conto dei consueti ritardi, in breve a servizio dei ritardatari, delle ferrovie.

Aggiornamento

Stazione Sulmona (AQ) locomotiva Foto Maria Trozzi Report-age.com 2014
Stazione di Sulmona (Aq) Foto Trozzi

Capita a Sulmona, come in decine di altre località dell’entroterra dalle linee urbane praticamente decimate dalla spending review, di fare chilometri e chilometri a piedi dopo una lunga giornata di stress e di lavoro. Dalla stazione di Sulmona al centro storico il passo è lungo perché le corse delle corriere di linea non tengono quasi mai conto dei minuti di ritardo dei treni. Basta che il treno, proveniente da Pescara ritardi 5 minuti per trovarsi, a volte con bagagli e borse pesanti, ad affrontare con la sola forza delle gambe il viale della stazione, tutto in salita con marciapiedi per nulla comodi. Mettiamoci nei panni delle persone di una certa età che devono allontanarsi da casa per necessità e non dispongono di un’auto o dei giovani con qualche problema di deambulazione.

Ponte ferroviario più alto d'Italia stazione fs Anversa degli Abruzzi fto2Trozzi Report-age.com 01.04.2013

Così L. M. ha scritto: “Premetto che durante la nevicata del 30 dicembre la mia macchina ha avuto problemi al motore dovuti al ghiaccio, a causa di questo ho dovuto servirmi dei mezzi di trasporto urbani per il tragitto da casa alla stazione e viceversa, essendo, per motivi di lavoro, una pendolare viaggio da Sulmona a Chieti e da Chieti a Sulmona, purtroppo il treno di ritorno a volte fa qualche minuto di ritardo, parte alle 19.31 da Chieti e arriva alle 20.38, mentre l’autobus urbano parte dalla stazione alle ore 20.35 20.38. Nella settimana lavorativa in cui mi son dovuta servire dei mezzi urbani sono riuscita a prendere l’autobus solo 3 volte  mentre per 2 volte che il treno ha avuto un ritardo di 5/7 minuti mi sono dovuta incamminare a piedi verso casa, è pesante dopo una giornata di lavoro!” non ne abbiamo dubbio, ora la signora ha finalmente l’auto e spera solo che altre persone non abbiano il suo stesso problema, ce lo auguriamo anche noi perchè L.M. come tanti altri cittadini sulmonesi ha segnalato il problema dei collegamenti della linea urbana che interessa la stazione di Sulmona.

Andando oltre possiamo aggiungere quanto sottolineano Filt Cgil e Federconsumatori Abruzzo: “La Regione Abruzzo finanzia sia Trenitalia sia la Fas (Sangritana) per garantire l’offerta ferroviaria agli abruzzesi, ma gli abruzzesi non utilizzano i treni pagati con i soldi dei contribuenti perché non riescono ad avere informazioni sull’offerta _ nella nota sindacato e federazione denunciano _ l’assenza dei responsabili della Regione in questo cruciale campo” e sostengono che Trenitalia non rispetti il regolamento europeo 1371/2007 relativo a diritti e obblighi dei passeggeri.    “Se, per esempio, un cittadino vuole raggiungere Lanciano (Chieti) da Pescara né i quadri cartacei nelle stazioni né il sito di Trenitalia danno un minimo di informazione sui treni che collegano Pescara a Lanciano. Se poi gli abruzzesi volessero conoscere i collegamenti tra Pescara e Teramo oppure tra Pescara e Sulmona e cercano informazioni sull’offerta ferroviaria, sul sito di Trenitalia non trovano i treni della Sangritana”. Giusto per fare un esempio: “Il treno 23910 in partenza da Pescara per Teramo alle ore 13.55 oppure il treno 23947 in partenza da Pescara per Sulmona alle ore 14.51 esistono, ma non sono indicati sul sito di Trenitalia”.

mariatrozzi77@gmail.com

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.