Popoli apripista per la fusione: è il momento di coinvolgere la comunità

Popoli (Pe). Le amministrazioni di Collepietro, San Benedetto in Perillis e Popoli stringono i tempi sul processo di fusione dei loro Comuni. Si è di nuovo riunito il Comitato Intercomunale, ieri a Popoli, per fare il punto sul processo di fusione ed è stata concordata così una linea di azione per gli adempimenti necessari alla realizzazione del progetto.

RiT On line http://www.ripensiamoilterritorio.it/

Passi avanti per il processo di fusione dunque, erano presenti ieri numerosi esponenti del Movimento Ripensiamo il territorio che sta fattivamente collaborando con le 3 amministrazioni mettendo a disposizione tutto il patrimonio di conoscenza che si è costruito nel corso degli anni. Nella riunione del Comitato intercomunale si è discusso degli incontri avuti nelle ultime settimane con il Presidente Luciano D’Alfonso e con l’Assessore Mario Mazzocca e sulla determinata volontà della Regione Abruzzo a produrre la legge regionale necessaria a normare i processi di fusione, disciplina necessaria per stabilire modi, tempi e benefici per i comuni interessati. Il tavolo, preso atto della possibilità di realizzare l’operazione, ha ritenuto maturi i tempi per cominciare a coinvolgere direttamente le popolazioni nel dibattito sulla fusione.

Ripensiamo il territorio Report-age.com 2014
Incontro Comitato intercomunale

Saranno organizzati 3 incontri con le popolazioni dei 3 Comuni coinvolgendo le comunità nella discussione per la futura organizzazione territoriale che si sta mettendo in atto valutando insieme ai cittadini le possibilità e le modalità di realizzazione dell’operazione in corso. Tenuto conto, poi, che per i Comuni di Collepietro (Aq) e San Benedetto in Perillis (Aq) la prossima scadenza elettorale sarà quella della Primavera 2015, i 3 Comuni porteranno all’approvazione dei loro consigli comunali l’indizione del Referendum consultivo necessario a sancire la volontà dei cittadini a seguire questa opportunità.

Gianni Natale coordinatore Rit
Gianni Natale

“Siamo soddisfatti di poter collaborare alla realizzazione di questo progetto _ afferma Gianni Natale a nome del Movimento Ripensiamo il Territorio _ Il mettere in pratica quanto stiamo da anni promuovendo sul territorio sta finalmente smuovendo gli interessi delle Comunità abruzzesi. L’esperienza che stanno conducendo Collepietro, San Benedetto in Perillis e Popoli sta vivacizzando il dibattito e la riflessione di molti Comuni che cominciano ad intravedere questa come possibilità per uscire dalla stagnazione di una crisi sociale ed economica sempre più stringente. L’interesse dei Comuni del circondario come Pratola Peligna (Aq) – impossibilitata ad essere presente all’incontro per ragioni istituzionali –  o le spinte di cittadini della valle Peligna che chiedono di poter essere della partita,  ci fanno sperare in una inversione di tendenza che non ci veda più piangere sulle nostre condizioni ma ci veda parte attiva nel pensare soluzioni che ci portino fuori dalle secche in cui siamo impantanati”.

Assessore Diamante
Giovanni Diamante

Importante è anche l’impegno al coinvolgimento della comunità che mette in campo Giovanni Diamante, Assessore alla Coesione territoriale del Comune di Popoli.”Scelta la strada della fusione, a questo punto è necessario coinvolgere direttamente le popolazioni nella progettazione del futuro. Siamo coscienti delle difficoltà che ci aspettano, non fosse altro per il ruolo di apri pista che ci siamo scelti, ma siamo certi che le opportunità che potremo cogliere con la fusione potranno ridare nuovo vigore e nuove risorse alle nostre comunità.”

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.