Arrivano gli indennizzi per danni dell’orso, lista aperta sino al 24 novembre a Pettorano sul Gizio

Pettorano sul Gizio (Aq). E’ un sostegno non indifferente a favore di chi, in questi mesi, ha subito danni e perdite a causa delle incursioni degli orsi nell’area di Pettorano sul Gizio e che può fare richiesta del contributo fino al 24 novembre. E’ questo l’obiettivo che il Comune della località montana e la Riserva naturale regionale monte Genzana Alto Gizio si prefiggono di raggiungere attraverso la pubblicazione del bando, finanziato da una raccolta fondi spontanea promossa dall’ Associazione Salviamo l’Orso.Salviamo l'orso Report-age.com 2014Tanti i sostenitori del plantigrade che con il loro aiuto, da anni, portano avanti l’impegno alla conservazione dell’orso bruno marsicano ed il proposito è anche quello di attenuare ed evitare acredini e vendette contro l’animale inconsapevole di procurare gravi danni ogni volta che, alla ricerca di cibo, predilige i centri abitati.

Pollaio razzolato dal cucciolo d'orso 17.09.2014Grazie ai tanti volontari e ai molti benefattori che hanno risposto alla chiamata alla solidarietà dell’Associazione guidata da Stefano Orlandini si è potuto coprire parte dei danni provocati dall’ursus arctos marsicanus, cagionati tra agosto e settembre, quando almeno 4 orsi hanno visitato spesso e volentieri un’area fortemente antropizzata col rischio di essere colpiti. Così è accaduto il 12 settembre per l’orso Biagio, preso a fucilate da un operaio Anas (Azienda nazionale autonoma delle strade) sotto casa, l’ennesima volta che l’animale si è presentato per far razzia nel pollaio, in pieno centro storico a Pettorano. Purtroppo lì è più facile mangiare cose buone e l’orso non lo dimentica anche se rischia tantissimo.

Arnie Foto 8 Report-age.com 27.09. 2014
Arnie Report-age.com

Quanto ricavato dalla raccolta fondi, avviata nei giorni scorsi da Salviamo L’orso, è stato infatti destinato agli allevatori che nella Riserva del Genzana sono stati danneggiati dalla presenza dell’orso, in modo da garantire la pacifica convivenza tra orso e uomo nelle nuove aree in cui il plantigrade è presente. Inoltre fuori della riserva il gruppo ha rimborsato parzialmente i danni di 2 apicultori danneggiati dalle scorribande dell’orso con 650 Euro.

Per cui in tutto abbiamo tirato fuori 1500 euro.

Orso monte Serrone Foto Paolo Forconi Report-age.com 2014
Foto Paolo Forconi

Grazie a questa attività l’Associazione ha raccolto in poche settimane oltre 2 mila euro, di questi 850 euro sono stati donati alla Riserva naturale regionale monte Genzana alto Gizio proprio per l’acquisto di galline e polli. Ai vertici dell’area protetta è stato deciso inoltre di raddoppiare la cifra mettendo a disposizioni altri 850 euro per acquistare altri pollli e galline (in un numero di circa 300) che verranno poi donati ai pettoranesi che ne faranno richiesta, entro il 24 novembre. In tal modo si cerca di coprire tutte le perdite subite dalla comunità locale. 

“La raccolta fondi proseguirà nei prossimi giorni con l’obiettivo di riuscire a restituire un numero di capi pari a quelli predati dal plantigrado nel periodo dell’iperfagia” spiega il direttore della Riserva Mauro Fabrizio.
E non è finita qui perché nelle scorse settimane sono state distribuite le reti ai residenti che dispongono di allevamenti e campi coltivati con tutto il necessario per attivare le recinzioni elettrificate che metteranno in sicurezza la quasi totalità dei pollai presenti nel territorio di Pettorano. Con il bando per la restituzione del capi predati dall’orso si dà avvio ad una nuova azione concreta per la gestione dell’orso.

mariatrozzi77@gmail.com

Approfondimento

Festa del letargo a Pettorano sul Gizio, fervono i preparativi 07.11.2014

Biagio sarà il nome dell’orso fucilato. A novembre festa del letargo 11.10.2014

RISARCIMENTO DANNI. ORSO VERSUS API: LE GALLINE NON HANNO LA PEGGIO 04.10.2014

Orso morto in Abruzzo: individuato il responsabile della fucilata 19.09.2014

DA PESCOCOSTANZO A CANSANO, AVVISTATI GLI ORSI RARI DEL PARCO MAJELLA E DELLA RISERVA 27.08.2014

Una risposta a "Arrivano gli indennizzi per danni dell’orso, lista aperta sino al 24 novembre a Pettorano sul Gizio"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.