Gasdotto Snam sulla costa, la nuova alternativa è tutta da progettare

L’Aquila. Senza troppe illusioni, il sottosegretario alla presidenza del consiglio, Luca Lotti, sgonfia la notizia apparsa ieri su un quotidiano locale e ripresa anche in alcuno telegiornali regionali in base alla quale il governo avrebbe accolto la proposta di un tracciato alternativo al metanodotto, nell’incontro con il presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso e l’assessore regionale all’ambiente Mario Mazzocca dove semplicemente la Regione ha espresso la volontà di verificare la possibilità di un percorso alternativo per il metanodotto Snam.

(Esclusiva Report-age.com proposta alternativa tracciato in mare del  Metanodotto Rete adriatica) 

No centrale e metanodotto Foto2 Maria Trozzi Report-age.comLotti riferisce che palazzo Chigi ha preso atto dell’orientamento della Regione, che nega l’intesa, e confermato l’iter procedimentale in corso acquisendo però anche la nuova documentazione. Tutto qui! Cosa intenda Lotti per nuova documentazione però è un mistero anche perché l’unica novità concreta uscita in questi giorni dall’emiciclo aquilano (a parte la Regione che nega da mesi l’intesa per il gasdotto direzionato sulla dorsale appenninica in aree a massimo rischio sismico), è l’emendamento Mazzocca, approvato in Regione lo scorso consiglio regionale, che integra la Legge regionale 28 aprile 2014 n. 26 (disposizioni regionali per il coordinamento della pianificazione paesaggistica con gli altri strumenti di pianificazione) e l’art. 14 della Legge regionale n.96 del 1996 che individua il termine di 6 mesi per superare l’intesa negata tra Regione e governo nazionale.

In 6 mesi può cambiare il corso della storia perché ora è possibile che per le opere cui è stata negata l’intesa la soluzione sia valutata e comparataentro 6 mesi e di concerto con gli organi statali competenti e in ottemperanza al principio di leale collaborazione, con soluzioni alternative elaborate dalla Regione al fine d’individuare una proposta che accolga le ragioni alla base della negazione dell’intesa e che abbia minore impatto ambientale e il più basso impatto sismico. L’alternativa però non sarebbe quella proposta dagli ambientalisti sulmonesi nel lontano 2012 a L’Aquila – con tanto di conferenza stampa col primo cittadino Massimo Cialente incredibilmente silenzioso all’epoca – tesa a riversare il tracciato del gasdotto rete Adriatica interamente sul mare, e questo lo conferma anche l’assessore regionale Mazzocca. Insomma non sarebbe la proposta del gasdotto in alto mare, progetto troppo costoso per la hub del gas.

La virtù starebbe allora tra la montagna e il mare, Se in medio stat virtus, spingendo quanto più possibile i tubi verso la costa e, l’imput del presidente D’Alfonso è confermato anche se l’ipotesi di spostare la centrale di spinta del gas a Cupello (Ch) ha scatenato le reazioni degli ambientalisti delle terre teatine. Non è un dettaglio trascurabile il fatto che non ci sia ancora un altro progetto su carta, questa nuova alternativa da suggerire alla Snam deve ancora prendere forma dalle parole e trasformarsi almeno in bozza e dovrebbero lavorarci su esperti e tecnici che forniscano conoscenza e passaggi utili al cambiamento di rotta e sempre e non solo a beneficio della multinazionale del gas che si ritroverebbe parte del lavoro già fatto, in un modo o nell’altro. Altro importante passaggio è la conferenza di servizi che il sindaco di Sulmoa, Giuseppe Ranalli, segnala per il 12 novembre a Roma.

mariatrozzi77@gmail.com

Approfondimento

Proposta 2012, prima alternativa: 
"Metanodotto Rete Adriatica: le forti criticità del progetto sulla dorsale appenninica e l'alternativa del passaggio in mare" Report-age.com 2014

Aggiornamenti

Tunnel del gasdotto Rete adriatica minaccerà le sorgenti del Pescara 15.02.2015

Legge regionale appena integrata inapplicabile al caso centrale Snam a Sulmona 04.11.2014

Archivio

Gasdotto e centrale Snam. Approvato emendamento Mazzocca: 6 mesi per comparare soluzione e alternative 28.10.2014

Centrale Snam da Sulmona a Cupello? Secco no delle associazioni antimafie Atria, Impastato e Peacelink 23.09.2014

Conferenza di servizi su gasdotto Snam. D’Alfonso : ”Ragioneremo o li aiuteremo a ragionare” 28.09.2014

Una risposta a "Gasdotto Snam sulla costa, la nuova alternativa è tutta da progettare"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.