Sulmona con Avezzano per difendersi dalle manie di grandezza di L’Aquila

L’Aquila e provincia. Sembrano proprio manie di grandezza quelle del Capoluogo di regione dove il sindaco de L’Aquila, Massimo Cialente, vorrebbe ampliare gli uffici giudiziari del tribunale aquilano per accogliere le sedi giudiziarie Peligna e Marsicana, di Avezzano e Sulmona, che così scomparirebbero prima del previsto e vanificando ogni sacrificio fatto per mantenerle e per scongiurarne la chiusura. Il primo cittadino starebbe pensando forse di anticipare tempi e lavoro, ma i presidenti dei consigli comunali dei territori presi di punta dall’Aquila vorace non ci stanno e, uniti, rispondono alle intenzioni di colui che è alla guida di una grande città. 

Massimo Cialente Foto Maria Trozzi Report-age.com 2013
Massimo Cialente Foto Maria Trozzi

E’ come se gli artigli di un rapace volessero tarpare le ali ad una farfalla incerta nel volo perché, per il momento, la direzione da prendere è ancora tutta da decidere, visto che la proroga concessa a febbraio scorso è di ben 4 anni. Ad accelerare il depauperamento degli uffici del territorio Peligno-Marsicano ora ci si mette persino Cialente, il sindaco aggiunge del suo con tutta l’intenzione di non far correre inutilmente i tempi di una riforma delle circoscrizioni giudiziarie che per i tribunali abruzzesi, complice il sisma del 2009, si è arenata a settembre 2013. I 4 tribunali, definiti minori, saranno operativi almeno fino al 2018 grazie all’approvazione definitiva, in Senato, del decreto milleproroghe. Il 26 gennaio 2014 divenne infatti legge la proroga dell’attuazione della riforma per i tribunali di Avezzano, Sulmona, in provincia di L’Aquila e Lanciano e Vasto, in provincia di Chieti, contenuta nell’articolo 3 bis per agevolare la ricostruzione in Abruzzo dopo la terribile esperienza del terremoto.

scie tribunale_fttrozzi_2-1-2014_8dsc_1297“L’idea del sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, di realizzare  rapidamente una nuova ala degli Uffici giudiziari dell’Aquila, ove ospitare i Tribunali di Sulmona e di Avezzano, è stravagante e va respinta con fermezza, perché rappresenta un tentativo sciocco di fiaccare le ragioni di una lotta dura  a sostegno di una battaglia portata avanti per mesi, anzi per anni, dagli avvocati, dai magistrati, dagli operatori della giustizia,  da amministratori e da semplici cittadini, a difesa dei diritti dei 2 territori per avere la presenza di strutture giudiziarie attive e funzionanti e la cui sorte è ancora tutta da decidere” sostengono i presidenti dei consigli comunali di Sulmona e di Avezzano, Franco Fasciani e Domenico Di Berardino, sconcertati dalle notizie riguardanti le proposte del sindaco dell’Aquila e relative alla vicenda legata al destino dei Tribunali di Avezzano e di Sulmona.

Franco Casciani
Franco Casciani
Domenico Di Berardino
Domenico Di Berardino Fonte Terre marsicane 

“Vogliamo augurarci che la posizione di Cialente, dal quale ci saremmo comunque aspettati  ben altre testimonianze di solidarietà su questo problema, sia una posizione personale e isolata anche perché  fino al 2018 non esiste nessuna possibilità di modificare la geografia giudiziaria abruzzese e di trasferire all’Aquila gli Uffici di Sulmona e di Avezzano, perfettamente funzionanti, anche perché la partita resta ancora tutta da giocare, tenendo conto che la Cassazione deve ancora pronunciarsi sull’ammissibilità del referendum abrogativo promosso dalla Regione Abruzzo e dalle altre regioni  e che il Tar dell’Aquila deve ancora pronunciarsi in relazione al apposito ricorso avverso la chiusura del tribunale, presentato dall’Ordine degli avvocati di Avezzano”.

mariatrozzi77@gmail.com

Aggiornamenti

REFERENDUM INAMMISSIBILE: LASCIATE OGNI SPERANZA O VOI CHE ENTRATE 15.01.2015

Tribunali soppressi, Cassazione ammette referendum 10.12.2014

2 risposte a "Sulmona con Avezzano per difendersi dalle manie di grandezza di L’Aquila"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.