Furti in valle subequana, 11 persone deferite in stato di libertà

Carabinieri Foto1 Trozzi 31.8.2014 Report-age.comCastelvecchio Subequo (Aq). I Carabinieri della stazione di Castelvecchio Subequo hanno deferito in stato di libertà 11 persone per una serie di furti perpetrati agli inizi dell’anno nelle località montane della Valle Subequana. I militari dell’Arma, con una apprezzata operazione hanno preso i ladri che hanno fatto man bassa e gettato nell’incertezza tante famiglie che si sono barricate in casa pur di non essere private di quel poco che hanno.  

Foto Maria Trozzi

Degli 11 denunciati, nessuno è legato ad organizzazioni criminali, 7 sono di origine marocchina, ma stanziali nella Marsica e sono E. B. R., classe ’88; E. Y., classe ’85; A. R., classe ’55; A. J., classe ’86; L. M., classe ’87; DR., classe ’90; A. A., classe ’83. Dalla banca dati in uso alle forze di polizia 5 su 7 sono risultati con precedenti penali sempre per reati contro il patrimonio. Altri 2 denunciati invece sono risultati di nazionalità Pakistana e provenienti da Aprilia (Lt) e Napoli e sono H. Y., classe ’77; M. F. A., classe ’90, entrambi non erano censiti in banca dati. Infine sono stati denunciati 1 Russo, B. A., classe ’84, proveniente da Napoli così come un Polacco, G. M., classe ’75, entrambi senza precedenti di polizia. L’attività d’indagine è scaturita da una massiccia presenza dei militari della Compagnia Carabinieri di Sulmona (Aq), guidati dal Capitano Francesco Nacca, che hanno fortemente incrementato il numero di servizi in tutta la Valle Subequana a seguito di un aumento dei reati predatori verificatisi in quei paesi. carabinieri-radiomobileGrazie al concorso di altre Stazioni e del Nucleo operativo e radiomobile, oltre a tangibili risultati di prevenzione, il 4 giugno un equipaggio del Radiomobile, unitamente alla Stazione Carabinieri di Castelvecchio, colsero in flagranza di reato A. R. di 59 anni , E. B. R., 26 anni e E. Y. , 29 anni, tutti di origine marocchina, ma stanziali ad Avezzano, che avevano rubato, poco mesi fa, ben 107 bombole vuote dal deposito di La Villa località nel comune di Secinaro. I tre furono arrestati e, grazie allo studio dei tabulati telefonici effettuato sui loro numeri in uso, si è riusciti a ricostruire una fitta rete di persone identificate nei denunciati che si trovavano nella Valle Subequana proprio negli archi temporali in cui venivano perpetrati i furti. L’analisi dei tabulati hanno documentato una interrelazione fra tutti i denunciati che, a vario titolo, hanno concorso nei furti in rimesse agricole, di materiale ferroso e di rame e, in diverse circostanze, anche in abitazione.

mariatrozzi77@gmail.com

Archivio 

Cronaca del 4 giugno 2014

Castelvecchio Subequo(Aq). Arrestati in flagranza di reato 3 marocchini, 2 senza permesso di soggiorno e vivono tutti ad Avezzano. I Nord Africani  sono accusati di aver rubato 107 bombole del gas ieri notte attorno alle 23 a Secinaro (Aq). Il trio ha svuotato un deposi in località La Villa, caricando il materiale in un furgone bianco, lo stesso che da più testimoni hanno notato anche nelle vicinanze di altre abitazioni e fabbricati finiti nel mirino dei ladri e svuotati in questi ultimi mesi. Di rientro in Marsica, il furgone è stato intercettato e i 3 sono stati subito fermati dai carabinieri. Da un primo controllo i militari hanno rinvenuto anche degli arnesi da scasso, gli extracomunitari sono stati arrestati in flagranza di reato.  Le indagini non si fermano, i tre potrebbe essere i responsabili di molti altri furti consumati nelle località montane della valle Subequana.

mariatrozzi77@gmail.com

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.