Rifiuti. Passa l’esternalizzazione. Sì all’affidamento in house al Cogesa

Sulmona (Aq). Dopo 4 ore di discussione, una sospensione dei lavori del consiglio di 10 minuti per un rovente scambio di battute tra il consigliere comunale di minoranza Mimmo Di Benedetto e il vice sindaco di Sulmona, Luciano Marinucci, tra tensioni ed accuse, minacce di denunce e toni davvero accesi e per tutta la serata, finalmente viene approvato il punto 8 all’ordine del giorno. Ore 22 e 18 l’assise civica dice sì all’affidamento in house al Gogesa del servizio rifiuti. E’ il passo decisivo, è l’esternalizzazione.

Aggiornamento

Non accadeva da 9 anni che un consiglio comunale fosse sospeso per la troppa tensione tra i rappresentanti dei cittadini. Il botta e risposta tra Marinucci e Di Benedetto è stato davvero singolare, arricchito da un intercalare squisitamente dialettale degno dei peligni doc. Oggi l’interruzione ha ricordato quanto successe, tempo addietro, al Presidente del consiglio comunale Mario D’Eramo, durante il mandato del sindaco La Civita, in quella occasione si chiarì tutto nei minuti successivi alla sospensione dell’assemblea. L’obiettivo della maggioranza è stato raggiunto. La relazione tecnica condivisa realizzata dai dirigenti del I, II, III e IV settore e poi il passaggio obbligato in consiglio comunale segnano una strana vittoria dell’esternalizzazione che va avanti, nonostante le defezioni, nonostante l’assenza dall’aula di palazzo san Francesco del consigliere comunale di  minoranza, Luigi Santilli, che ha continuato a telefonare fino a notte fonda per non si sa quale ragione. Il regolamento di controllo analogo congiunto è stato adottato nei tempi previsti, sono 37 i comuni soci del Cogesa che stanno provvedendo a farlo proprio in queste ore perché solo in questo modo, domani (ottobre), potranno procedere serenamente all’affidamento dei servizi dei rifiuti alla società per azioni, Cogesa, senza gara d’appalto, in house. Sono i voti favorevoli (Enea Di Ianni, Roberta Salvati, Salvatore Di Cesare, Alessio Di Masci, Fabio Ranalli, il Presidente del consiglio comunale Franco Casciani, il sindaco Giuseppe Ranalli, Luciano Marinucci, Maria Cianfaglione), un assente alla votazione, Alessandro Lucci, un astenuto, Sinibaldi, e 5 non partecipanti cioè La Civita, Di Piero, Del Monaco, Pantaleo e Di Benedetto che sono però rimasti al loro posto in aula. Il punto cruciale dell’ordine del giorno era proprio l’approvazione del nuovo schema di convenzione per l’esercizio del controllo analogo congiunto sulla società Co.ge.sa. spa da parte dei comuni soci, ai sensi dell’art. 30 D. Lgs 267/2000. Giù di lì i punti all’ordine del giorno sono stati tutti approvati.

mariatrozzi77@mail.com

Momenti di tensione in consiglio comunale a Sulmona

Tête-à-tête tra sindaco e consigliere di minoranza  

Aggiornamenti

Raccolta e smaltimento rifiuti, la mano passa finalmente al Cogesa 29.11.2014

Esternalizzazione: missione compiuta. La parola ai consiglieri del Pd sulmonese 02.10.2014

SULMONA. IL CORAGGIO DI ESTERNALIZZARE E CAPIRE 26.06.2014

NON PIÙ PRONTO PER CAMBIARE DEL MONACO AL PROSSIMO CONSIGLIO COMUNALE APPENA CONVOCATO 26.09.2014

OVIDIO 2017. AAA CERCASI COLLABORATORI PER IL BIMILLENARIO DEL POETA LATINO 30.09.2014

Una risposta a "Rifiuti. Passa l’esternalizzazione. Sì all’affidamento in house al Cogesa"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.