Discarica gemella di Adria gomme a San Rufino

Valle Peligna. Dopo i mucchi di pneumatici dell’Adria srl scoviamo la discarica gemella, sempre al confine tra Sulmona e Pratola Peligna, in un deposito industriale abbandonato da anni.  Nonostante l’inquietante cartello giallognolo sul cancello d’ingresso, in cui è scritto Sorveglianza armata, non c’è nessun guardiano per quest’altra vergogna. Un altro rischio, un altro pericolo da scongiurare che nicchia lì, cova sul limitare del territorio di Pratola e Sulmona, sotto gli occhi distratti e solo d’inverno sguscia fuori e un po’ si rivela perché la vegetazione attorno non è tanto fitta come in estate. Non è il primo sequel di una fortunata serie televisiva dei celebri film anni ’70, ci mancherebbe, questa è solo la cruda realtà che svela le metamorfosi Peligne con una valle ridotta a discarica così come testimoniano le immagini. Documentiamo un’altra vergogna, un’altra responsabilità della dimenticanza, una discarica a rischio incendio perché le relazioni dell’Agenzia regionale per la tutela dell’ambiente (Arta) parlano chiaro sulla pericolosità dei materiali in questione, quei mucchi di sacchi accatastati sotto il sole e in balia delle intemperie. Quelli di via san Rufino sono davvero in pessime condizioni e sono pericolosi per la salute e l’ambiente.

Seconda discarica pneumatici san rufino Sulmona Foto Maria Trozzi settembre Report-age.com 2014
Seconda discarica pneumatici san Rufino Sulmona Foto Trozzi

Siamo nella località conosciuta come santa Rufina, a pochi metri dal braccio ferroviario che collega la stazione ferroviaria di Sulmona (Aq) al Nucleo industriale al confine con Pratola Peligna (Aq), appena dopo un’azienda che vende legname. Nel sito dismesso a ridosso del depuratore, territorio di Sulmona, dove abbiamo scovato centinaia di sacchi ammassati in più parti e in pessime condizioni, pieni di materiale nero, forse si tratta ancora di fibre, polveri e triturato di pneumatici, abbiamo prelevato dei campioni per avere conferme. Sotto un telone verde lungo circa 10 metri probabilmente è seppellito altro materiale. Quei mucchi sono nelle stesse condizioni dei big bag (sacchi industriali) visti nel deposito dell’Adria Abruzzo e documentati con immagini realizzate a cavallo tra il primo e il secondo incendio, del 17 e 22 luglio scorso, all’Adria gomme del nucleo industriale di Sulmona. I sacchi sono strappati, logori, non svolgono più alcuna funzione, adiacente l’area ci sono campagne coltivate a fieno, da dare agli animali e aziende. Ad avviso dell’Arta, Agenzia regionale per la tutela dell’ambiente, quel materiale si infiamma più facilmente di tanta altra robaccia seminata nei meandri  e negli anfratti della valle Peligna.

Seconda discarica pneumatici san rufino Sulmona Foto Maria Trozzi settembre Report-age.com 2014Ad autocombustione ultimamente siamo messi bene in valle Peligna. Indispensabile mettere in sicurezza quest’altro sito industriale dismesso, le immagini di gool map documentano l’esistenza del sito almeno dal 2009, 5 anni di miracoli e senza incendi da questa parte, con la ditta di legname a due passi non c’è da scherzare per il pericolo che corriamo e per i problemi che un inquinamento del genere reca nell’area circostante. Una montagna di quella robaccia è coperta da un lungo  telone verde, stirato per circa 20 metri, almeno per quanto è visibile, ma il resto rimane a marcire al coperto nel deposito e fuori della struttura con mucchi sparsi qua e là, incustoditi e pericolosi, come documentano e testimoniano queste immagini di Maria Trozzi scattate in quest’altro sito proprio a ridosso dei due incendi divampati nell’Adria Abruzzo, roghi che hanno messo a rischio la salute delle popolazioni della valle Peligna sviluppando nubi tossiche spaventose. discarica di copertoni earth google map 2 via san rufino 2014 discarica di copertoni earth google map 2 via san rufino 2014 discarica di copertoni earth google map 2 via san rufino 2014Altre immagini sono state riprese, sempre nella stessa area, sabato scorso, la situazione non cambia, se piove gran parte di quelle polveri finisce a marcire nel terreno ed è probabile che ci siano infiltrazioni nel sottosuolo. Gli inquinanti dei fumi sprigionati dai roghi Adria sono caduti sulla valle Peligna che impiegherà del tempo a ripristinare una parvenza di equilibrio ambientale. Inquinamento che i tecnici dell’agenzia regionale e della Azienda sanitaria locale terrebbero sotto controllo con monitoraggi costanti anche con delle analisi nei pozzi spia, due sono inquinati ma per cause diverse dai roghi di pneumatici. I controlli sono stati necessari perché è stata scoperta una vasca di raccolta rudimentale e non impermeabilizzata, infondo al deposito del Nucleo industriale, dove la ditta Adria srl riciclava pneumatici fino a qualche mese fa.

Sito industriale dismesso, discarica pneumatici Sulmona(Aq) Foto Maria Trozzi 06.09.2014
Foto Trozzi

Gli operai, una dozzina, trattavano la gomma utilizzando probabilmente la piscina per i getti liquidi necessari alla triturazione del materiale. Che si fa con quest’altra discarica di pneumatici, si aspetta che qualcuno faccia pulizia a modo suo?

mariatrozzi77@gmail.com

Discarica Santa Rufina

Questo slideshow richiede JavaScript.

Aggiornamenti 

Incendi pneumatici di luglio. La Regione revoca l’autorizzazione all’Adria Abruzzo 19.02.2015

MEETUP GRILLO CHIEDE A SINDACO E ASSESSORE INTERVENTI SULLA IIᵃ DISCARICA DI PNEUMATICI ore 17 del 10.09.2014

 

INCENDI ADRIA: ALTRO SOPRALLUOGO, DUBBI SULL’OPERATO DEI VIGILI DEL FUOCO 20.08.2014

DICLOROETILENE NELLA SORGENTE: INQUINAMENTO NON CAUSATO DA INCEDI ADRIA 20.08.2014

UN OSSERVATORIO FONDI EUROPEI CONTRO LA LENTEZZA DEL CENTRO ABRUZZO 18.08.2014

INCENDI ADRIA: LE SCOTTANTI RIVELAZIONI DELLA RELAZIONE ARTA SUI ROGHI DI LUGLIO 11.08.2014

INCENDI PNEUMATICI ADRIA. LA PISTA A BASSO PROFILO È LA PIÙ ACCREDITATA 30.07.2014 

INCENDI ADRIA. ORDINANZE PER VIETARE USO DI PRODOTTI COLTIVATI SINO A 500 METRI DALL’AREA DEI ROGHI 25.07.2014

INCENDI ADRIA. NON DIOSSINA, MA BENZENE SULL’AREA INDUSTRIALE. VIGILI ANCORA ALL’OPERA 24.07.2014

MAFIE IN ABRUZZO: FATTI DIVERSI DAGLI ATTI DELLA COMMISSIONE ANTIMAFIA 24.07.2014

IL FUNGO NERO DELL’INCENDIO ALL’ADRIA GOMME, TUTTE LE IMMAGINI DEL DISASTRO 23.07.2014

ANCORA INCENDIO ALLA ADRIA GOMME. LA COLONNA DI FUMO NERO MINACCIA LA VALLE PELIGNA 

SECONDO INCENDIO ADRIA GOMME. NEL 2012 CI FU ANCHE UN’ESPLOSIONE NEL DEPOSITO 22.07.2014

6 risposte a "Discarica gemella di Adria gomme a San Rufino"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.