Preso il pirata della strada scappato dopo aver investito un ciclcista

Carabinieri l'AquilaCagnano Amiterno (Aq). I Carabinieri della Compagnia di L’Aquila, al comando del Capitano Marcello D’Alesio, a conclusione di una minuziosa attività di indagine hanno denunciato, in stato di libertà, alla Procura di L’Aquila D.D.E., 59 anni aquilano, che dovrà rispondere dell’accusa di omissione di soccorso e lesioni colpose a seguito di un incidente stradale in cui sono rimaste coinvolte delle persone.

I militari della stazione carabinieri di Cagnano Amiterno, in stretta collaborazione con quelli della stazione carabinieri di Pizzoli, diretti rispettivamente dal maresciallo Giancarlo Fiore e dal vice brigadiere Giovanni Vannozzi, a conclusione dell’attività investigativa sarebbero riusciti ad identificare l’autore dell’investimento di F.C., ciclista 58enne aquilano rimasto coinvolto in un incidente del 2 agosto scorso in cui riportò numerose lesioni e fu ricoverato, per diversi giorni, nell’ospedale civile San Salvatore di L’Aquila. La vittima fu lasciata riversa a terra dal suo investitore e a dargli soccorso furono, appena dopo, altri ciclisti passati nei paraggi. I militari dell’Arma hanno concentrato le ricerche soprattutto nelle autocarrozzerie dell’area dove l’automobilista avrebbe potuto rivolgersi per la riparazione dell’automobile. In particolare, grazie ad un accurato sopralluogo ed al minuzioso repertamento delle tracce rinvenute sul luogo dell’evento, nel caso di specie pezzi di carrozzeria riconducibili al veicolo rimasto coinvolto nell’incidente, i militari dell’Arma sono giunti, in poco meno di un mese, all’individuazione del veicolo che si trovava presso un’officina per la riparazione e, di conseguenza, al suo proprietario al quale è stata ritirata la patente di guida perché probabilmente legato all’investimento del ciclista. l’autoveicolo è stato sottoposto a sequestro.

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.