Centrale di spinta a Sulmona e metanodotto per D’Alfonso è un fermo no

DAL1Roma. “Sulmona è un giacimento di cultura, di tradizioni e di qualità ambientali che noi vogliamo preservare per la tutela di questo immane patrimonio la Regione Abruzzo dirà tanti sì, ma per adesso è un fermo no” dichiara il Presidente della giunta regionale Luciano D’Alfonso.

E’ questa la sintesi dell’intervento che il presidente D’Alfonso ha fatto al termine dell’incontro tenuto a Roma, al Ministero dello sviluppo economico, con il vice ministro Claudio de Vincenti per la valutazione del progetto presentato dalla Snam Rete Gas finalizzato a mettere in esercizio l’impianto denominato centrale di compressione gas naturale in valle Peligna, dovrebbe sorgere nel territorio di Sulmona. Sarebbe l’ appendice del metanodotto Rete adriatica. Altro intervento, in giornata, è quello della senatrice Stefania Pezzopane sempre più certa che sarà rinviato il tavolo convocato dal Ministero dello Sviluppo economico, fra 5 giorni, per svolgere la Conferenza di Servizi e autorizzare la costruzione della centrale Snam  a Sulmona (Aq). In tarda serata viene infatti confermato l’annullamento della convocazione disposta per il 7 agosto nella capitale.

Foto Trozzi

All’incontro a Roma hanno partecipato il sottosegretario all’economia Giovanni Legnini e il vice presidente della Regione, Giovanni Lolli. Per la realizzazione di questo impianto la Regione ha chiesto alla Snam di rivedere il tracciato per evitare rischi legati alla natura sismica del territorio. D’Alfonso parla dell’alternativa: “La nostra posizione non è un no a qualsiasi infrastruttura energetica. La Regione dice no a questa attuale allocazione, ma siamo pronti ad entrare nel merito, con il governo e con la Snam, per cercare di trovare soluzioni alternative che rispettino i beni irripetibili del nostro ambiente e del nostro territorio”. L’altra opzione è stata più volte prospettata, era stata presentata nel lontano 2012 a L’Aquila, a palazzo di città, in una conferenza stampa con il sindaco Massimo Cialente, anche il Capoluogo di regione sarà interessato dall’opera strategica, ma non si comprende per l’esattezza la caratteristica attribuita alla centrale di compressione del gas, appendice del metanodotto, un nodo della Rete adriatica che, ironia della sorte, non attraverserà il mare, ma le aree a massimo rischio sismico della dorsale appenninica.

Della stessa opinione del governatore è il vice presidente Lolli secondo il quale è interesse della Regione costituire un tavolo tra le istituzioni interessate al fine di prendere in esame tutte le possibili alternative al percorso attuale, per valutare serenamente e senza pregiudizi, “nella convinzione che non si sta facendo una battaglia contro il metano”. Secondo il sottosegretario Legnini, “il governo ha come priorità quella di realizzare, in tempi ragionevoli, questa infrastruttura che dovrà essere realizzata perché dobbiamo servire il nostro Paese e l’Europa attraverso le opere di adduzione e di trasporto del gas proveniente dall’est europeo”.

Aggiornamenti

Gasdotto Snam. Che suoni la sveglia per Umbria e Marche! 14.02.2015

Centrale Snam: Conferenza di servizi rimandata a Settembre 05.08.2014

Archivio:

Risoluzione in Regoine per scongiurare la realizzazione del metanodotto Rete adriatica e la centrale Snam 22.07.2014

Convocata conferenza per autorizzare centrale snam, comitato ambientalista insorge 18.07.2014

Lega Italiana per la Lotta ai Tumori contro gasdotto TAP. Interessa anche la valle Pelgina 15.07.2014 Gasdotto Snam e i super poteri governativi nel settori energia 21.03.2014

Una risposta a "Centrale di spinta a Sulmona e metanodotto per D’Alfonso è un fermo no"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.