Sulmona. L’incrocio a metà resta là

Foto Maria Trozzi
Incrocio Via Sallustio e via del Cavallaro Foto Maria Trozzi

L’incrocio è ancora in queste condizioni, chiuso da anni. I veicoli non sono a misura dell’incrocio, non li hanno ristretti, nemmeno hanno chiesto alle case automobilistiche di realizzare delle vetture ad hoc per Sulmona, stanno  lasciando tutto così com’è.

Di spazio sull’incrocio se ne utilizza solo una metà, l’altra è chiusa, impraticabile per i mezzi di trasporto, perché è troppo stretta per passarci con la bici, figuriamoci con l’auto. Poi dicono che sfruttiamo solo una parte del nostro potenziale! La strada di uscita è quella di via del Cavallaro, all’altezza dei due supermercati che introducono all’area Peep, su via Sallustio, nel quartiere dormitorio di Sulmona. L’uscita all’incrocio è stata risistemata nel periodo dell’amministrazione Federico e questo è il risultato dopo un anno di amministrazione Ranalli, purtroppo! Da via del Cavallaro si può uscire su via Sallustio, ma da quest’ultima non si può accedere su via del Cavallaro. La ragione è semplice, la strada è chiusa con dei segnali. Il motivo è facile da intuire e si misura a vista d’occhio o con una scarpa numero 37. Un passo dopo l’altro e contiamo circa 16 piedi affilati per l’ingresso a via del Cavallaro e nemmeno 14 per l’uscita su via Sallustio, appena dopo lo spartitraffico che restringe ai minimi termini la carreggiata. Morale della favola? A Sulmona è normale tutto questo, sta bene anche che nessuno dei tecnici se ne sia accorto, chi si lamenta poi è il solito scocciatore, basta tapparsi le orecchie per non sentirlo o chiudere gli occhi per non vedere, non vale la pena nemmeno più dargli tanto retta! I cittadini sì, lo avevano già segnalato in corso d’opera il problema, soprattutto i residenti dell’area, ma chi li ascolta? Rimangono solo loro quali attenti osservatori, preoccupati per come viene amministrato il denaro pubblico, soprattutto se la crisi economica impone tanti, troppi sacrifici. Non sono tecnici, ma avevano calcolato tutto i sulmonesi, gli esperti del Comune invece hanno fatto finta di non guardare? Sarebbe meglio solo l’uscita da via del Cavallaro visto che su quel tratto di strada sono già innumerevoli gli incidenti, con il doppio senso di circolazione, poi, sarebbe una strage! Il senso unico su via del Cavallaro è dettato da una serie di considerazioni: la strada è di modeste dimensioni, gran parte del terreno è di riporto ed è quindi soggetta a smottamenti, inoltre serve centinaia di residenti dell’area san Polo e i tanti clienti dei supermercati, figuriamoci cosa ne resterebbe con un doppio senso di marcia per i veicoli a motore. Manutenzione e pulizia sono optional delle grandi occasioni. Sperare che ritorni in visita il papa è un miracolo! E’ ridotta male via del Cavallaro, si allaga ancora nonostante l’intervento dello scorso anno, già cede in prossimità dei nuovi marciapiedi, in alcuni tratti si stanno praticamente scollando, sono sporchi e fungono solo da tappetino per i bisogni dei cani. Il cordolo del corridoio pedonale perde aderenza con il resto della struttura destinata solo virtualmente ai pedoni. Su alcuni tratti e ai lati della carreggiata l’acqua si accumula, le pozzanghere sono grandi come piscine e si formano, appena piove, anche dopo gli interventi alle tubature, eseguiti lo scorso anno. Non c’erano denari a sufficienza per fare un buon lavoro, non c’era un buon progetto, non c’era, non c’è, non ci sarà mai se a Palazzo san Francesco si limitano a riscuotere le tasse, ma si temporeggia da tempo per far sloggiare dagli immobili comunali chi non è mai stato in regola, per far pagare chi non ha mai corrisposto il modico affitto previsto per stare nelle case popolari, per ridefinire le posizioni dei contratti e le convezioni comunali scaduti, di chi occupa abusivamente un locale pubblico. E’ la mentalità tipica di queste parti? Qualsiasi cosa sia occorre riflettere e non è più il caso di lasciare in questo stato l’intera area, l’intero incrocio e l’intero patrimonio comunale.  mariatrozzi77@gmail.com 

Aggiornamenti

Le famose buche di Sulmona: una vignetta impazza sul Web  18.05.2015

Sulmona. Petizione su via Sallustio per segnali luminosi e parcheggi 07.05.2015

Sulmona tutta un buco. Chi controlla il ripristino della pavimentazione dopo i lavori 21.03.2015

3 risposte a "Sulmona. L’incrocio a metà resta là"

Ask yourself if it is really necessary..

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.