Il Wwf zona Frentana su Nuova variante al Prg di Ortona

Ortona (Ch). La nuova variante al Piano regolatore generale (Prg) dal punto di vista dell’impatto ambientale non è nemmeno lontanamente paragonabile a quella dell’amministrazione Fratino. Questo il primo commento alla variante al Prg del Wwf zona Frentana e costa Teatina. La vecchia amministrazione prevedeva un incremento del 45% del patrimonio immobiliare nel capoluogo frentano, nonostante una diminuzione costante degli abitanti dagli anni ’70 al 2001. E 17 anni fa, osserva l’associazione ambientalista, le case non occupate erano ben 1.871.

La vecchia amministrazione prevedeva un incremento del 45% del patrimonio immobiliare nel capoluogo frentano, nonostante una diminuzione costante degli abitanti dagli anni ’70 al 2001. E 17 anni fa, osserva l’associazione ambientalista, le case non occupate erano ben 1.871. Anche per questa ragione l’associazione ha prodotto alcune note di critica, ponendo l’attenzione sulle aree a valenze ambientali: la spiaggia da Postilli al Riccio, le 2 riserve regionali Ripari di Giobbe e l’Acqua Bella.
Il bilancio demografico degli ultimi anni, dal 2002 al 2017, conferma un trend negativo, sono più i decessi che le nascite. L’anno scorso, ad esempio, su 153 nascite sono stati 287 i decessi. “In virtù di questi indicatori Istat riteniamo esagerato anche il 27% di incremento del patrimonio abitativo previsto dalla variante adottata al Prg, come se la popolazione dovesse aumentare di 6 mila 200 abitanti circa. Ortona è un territorio fragile, non bisogna mai dimenticarlo, una condizione che andrà a peggiorare con i cambiamenti climatici già in atto – spiega la coordinatrice Fabrizia Arduini – Un territorio che avrebbe bisogno di una analisi di adattamento ai nuovi scenari per affrontare le sfide del futuro con più serenità e puntare su riutilizzo ed efficientamento del patrimonio immobiliare esistente, nonché su di una rinaturalizzazione estesa, per la salvaguardia dai dissesti idrogeologici e le spiagge che saranno sempre più interessate dall’ingressione marina e dall’erosione costiera”.

Altra criticità è la possibilità, in un area che va da contrada Foro al fiume, d’installare attrezzature turistiche permanenti che possono occupare il 60% della superficie fondiaria. Ad ogni impianto è consentita la realizzazione di un piccolo edificio destinato a servizi nel limite di una superficie coperta pari al 10% della superficie fondiaria con altezza massima di 5,50 metri, per discoteche all’aperto ed esercizi vari. Un’area dove la legge Galasso impone un vincolo di inedificabilità di 300 metri dalla battigia e di 200 metri per la legge Regionale sull’urbanistica, un area che conserva valenze naturalistiche in via di estinzione su tutta la costa Adriatica, come il Fratino, che scomparirebbe definitivamente. “Come per le 2 Riserve, dove sono previste zone di espansione urbanistica anche in aree entro vincoli archeologici, idrogeologici, paesaggistici di certa importanza – aggiunge Arduini – Queste aree sono patrimonio delle generazioni presenti e future e non di pochi ai quali la collettività fornisce uno straordinario contesto – conclude la presidente del .

“Come per le 2 Riserve, dove sono previste zone di espansione urbanistica anche in aree entro vincoli archeologici, idrogeologici, paesaggistici di certa importanza – aggiunge Arduini – Queste aree sono patrimonio delle generazioni presenti e future e non di pochi ai quali la collettività fornisce uno straordinario contesto – conclude la presidente del Wwf Zona Frentana e Costa Teatina – Auspichiamo che questa amministrazione, punti alla vera potenzialità del futuro: la bellezza”.

Nelle immagini cartine del Prg. Per le riserve Ripari Di Giobbe e l’Acqua Bella, sono state sovrapposte le criticità del Piano di assetto idrogeologico (Pai), il Piano paesistico, i vincoli archeologici con le aree di espansione urbanistica previgenti e nuove. Uno schema orientativo e non di dettaglio per le 2 riserve. Per Postilli la cartina è uno stralcio del Prg Adottato.

Convenzione con Gal teramano, è l’ottava intesa per Regione Abruzzo

Pescara. La convenzione con il grippo di azione locale Terreverdi Teramane è l’ottava intesa definita dalla Regione verde dei parchi. IN tutto sono 2 a Chieti, 3 all’Aquila, 2 a Teramo e 1 nel capoluogo adriativco. A firmare oggi sono stati l’assessore regionale all’agricoltura, Dino Pepe, il presidente del gal Pasquale Cantoro, il direttore del gal Rosaria Montefusco e il direttore del dipartimento regionale sviluppo rurale, Antonio Di Paolo. Read more

Il Crac di Condotte si riflette sul nuovo ospedale di Sulmona, appena inaugurato

Il crack è alle porte del colosso del cemento nelle costruzioni italiane Condotte per l’Acqua spa e le sue controllate e il tramonto del gruppo si allunga all’Abruzzo, nelle aree interne, dove è stato appena inaugurato un nuovo ospedale, quello della valle Peligna. Edificio appena costruito in un certo modo collegato al gruppo in crisi. Il cantiere è un deserto in questi giorni. Chissà domani?

Read more

Divieto di Caccia nei propri fondi agricoli: i silenzi della Regione Abruzzo

Il divieto di caccia nei propri fondi agricoli passa sotto silenzio, il Wwf interviene : “Si profilano omissioni in merito agli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”. Read more

Rimprovera chi esplode petardi e si becca un pugno. Episodio ricorrente a Sulmona

Sulmona (Aq). Scompiglio in centro storico, nei pressi di piazza Carlo Tresca, per l’aggressione seguita all’esplosione di diversi petardi accesi da alcuni ragazzini. Sul posto è intervenuta la Squadra Volante della Polizia del Commissariato di via Sallustio. Read more

Commosso per la Cittadinanza Onoraria, Gravina a Castel Di Sangro

Castel di Sangro (Aq). Se guardate le sue lacrime vedrete proprio Gabriele Gravina, un grande uomo, un elegante sportivo, il presidente della Federazione italiana gioco calcio (Figc), guida del Castel di Sangro calcio piccola squadra che dalla Seconda categoria fu da lui traghettata in Serie B. Oggi il presidente gioca in casa e tanta gente si stringe attorno a lui, di cuore, per essere partecipe di questo grande evento e far  sentire forte la vicinanza per il traguardo raggiunto.

Video, immagini e Copertina Maria Trozzi

Read more

Pietra Tombale per la Caccia in Zona Protezione Esterna Pnalm per tutelare l’Orso bruno Marsicano

Oggi a mettere finalmente una pietra tombale sul provvedimento della Regione Lazio che ha aperto la caccia nel versante laziale della Zona di Protezione Esterna del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise (Pnalm) è il Consiglio di Stato che ha accolto le richieste di Enpa, Lac, Lav e Wwf.  Read more

Aiuto all’Abruzzo per rifiuti di Roma, alcune precisazioni da Mazzocca

L’emergenza rifiuti del Comune di Roma va discussa con serietà e senza speculazioni elettorali, lo chiede il sottosegretario regionale Mario Mazzocca: «Tante inesattezze dal pressapochismo dei nostri oppositori e qualche interessata dimenticanza». Read more

Abbazia di Santo Spirito come Distretto dello Spirito e della Conoscenza

Sulmona (Aq). “La valorizzazione dell’abbazia di Santo Spirito al Morrone deve essere strettamente collegata ai luoghi della storia e della memoria del territorio, che comprendono l’Eremo di Sant’Onofrio e il Campo78, importanti siti dalle enormi potenzialità e di grande interesse turistico” spiega il sindaco di Sulmona, Annamaria Casini. Read more

Federico: Rivedere il collegamento con Roma e collegare Scoppito a Tiburtina

Navelli (Aq). “Rilanciare la politica infrastrutturale è realizzare il nuovo tracciato ferroviario per collegare Scoppito a Roma Tiburtina” questo è l’obiettivo di Paolo Federico, sindaco di Navelli, che chiede di rivedere il collegamento tra Roma e L’Aquila in un’ottica moderna ed efficace per aprire al futuro e superare le attuali problematiche. Read more

WWF: Si firmi il decreto per il varo del Parco Nazionale della Costa Teatina

Scrivere via via ai premier Renzi, Gentiloni e infine a Conte non è servito a nulla, sottolinea in una nota il Wwf che non si arrende sul varo effettivo del Parco nazionale della costa Teatina, atteso ormai da un ventennio. Read more